“Servono nuove regole non un partito unico” (La Discussione)

Intervista a tutta pagina al presidente nazionale delle Acli, Andrea Olivero, sul quotidiano La Discussione, testata storica del mondo democratico cristiano. La crisi del sistema politico italiano, l’impegno dei cattolici, la prospettiva di un partito unico, le riforme necessarie.”Servono nuove regole non un partito unico“, titola il quotidiano riportando il pensiero di Olivero. “Non siamo appassionati alla nascita di un nuovo grande partito dei cattolici. Perchè la soluzione non è tanto un nuovo partito, ma un nuovo modo di fare politica. Il nodo centrale è la soluzione dei gruppi dirigenti, la capacità di visione, la partecipazione dei cittadini. Un partito che ha l’ambizione di guidare il Paese deve poter tenere insieme diverse culture politiche, senza rinunciare a una visione comune di futuro”.

Sull’impegno dei cattolici in politica: “Avevamo una grande tradizione in questo senso – spiega il presidente delle Acli – che per molti motivi è andata esaurendosi. L’impegno dei cattolici, e anche la loro capacità di innovazione, si è spostata sul terreno sociale. Ma anche questo oggi si è rivelato insufficiente e va necessariamente coniugato con l’impegno politico, perchè non rimanga pura testimonianza o peggio si traduca in fuga dalle responsabilità”. “Tuttavia – aggiunge Olivero – per l’ingresso di nuovi cattolici in politica ci vogliono nuove regole. Senza la possibilità, ad esempio, di scegliere direttamente i candidati, sarà impossibile che uomini liberi, e non cooptati, possano avere spazio”.
(leggi l’intervista integrale)

“Servono nuove regole non un partito unico” (La Discussione)
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR