Si compie il tempo della salvezza

22 gennaio 2012 – III Domenica del tempo ordinario Anno BLa conversione avviene quando il Signore si presenta come colui che ama il peccatore e lo vuole salvare. E’ l’amore che innesca la conversione, se l’uomo sa riconoscerlo come grazia e non come giudizo.Marco 1,14-20
14 Dopo che Giovanni fu arrestato, Gesù andò nella Galilea, proclamando il vangelo di Dio, e diceva: 15 «Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete nel Vangelo».16 Passando lungo il mare di Galilea, vide Simone e Andrea, fratello di Simone, mentre gettavano le reti in mare; erano infatti pescatori. 17 Gesù disse loro: «Venite dietro a me, vi farò diventare pescatori di uomini». 18 E subito lasciarono le reti e lo seguirono. 19 Andando un poco oltre, vide Giacomo, figlio di Zebedèo, e Giovanni suo fratello, mentre anch’essi nella barca riparavano le reti. 20 E subito li chiamò. Ed essi lasciarono il loro padre Zebedèo nella barca con i garzoni e andarono dietro a lui.
Il tempo dell’annuncio del regno di Dio è un tempo in cui il precursore, Giovanni Battista, è in prigione. La parola di Dio è imprigionata, come già altre volte nel corso della storia di Israele era accaduto a qualche profeta, ma Dio non si ferma e manda un altro, Gesù, per compiere il tempo in cui il vangelo della salvezza viene definitivamente proclamato, prima a Israele e poi al mondo(cfr. Rm 2,9-10).Il contenuto del messaggio di Gesù è semplice e allo stesso tempo profondo. Si parla di un tempo, oramai giunto a compimento; di un movimento: quello di Dio che si fa vicino alla sua creatura; di un duplice appello: alla conversione e alla fede nell’annuncio fatto.(leggi tutto nel file allegato a sinistra)

Si compie il tempo della salvezza
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR