Siena: 4 sì limpidi come l’acqua e caldi come il sole

Quattro ‘si’ limpidi come l’acqua e caldi come il sole”: è lo slogan scelto dalle Acli provinciali di Siena per promuovere quattro sì al referendum del 12 e 13 giugno. ‘Sì’ nella scheda grigia: per evitare la costruzione di nuove centrali nucleari.  Le Acli propongono di abrogare questa «costosa scelta che prevedrebbe oltre 30 miliardi di euro di spesa, sacrificando così bisogni più impellenti quali case, scuole, trasporti e infrastrutture.

Dopo le disastrose esperienze di Chernobyl e Fukushima bisogna cercare nuove forme di energia, più sicure e più pulite. La scelta del nucleare si rivela come una mera questione economica». In proposito, le Acli senesi sottolineano “l’insolita posizione del premier sulla moratoria nucleare, volta unicamente a far saltare il referendum. È un atto incostituzionale e antidemocratico che annulla la volontà dei cittadini impegnati nella raccolta firme per bloccare il programma nucleare”. ‘Sì’ anche nei due quesiti sull’acqua: la scheda rossa e la scheda gialla. «Su un tema come l’acqua –– non ci sono schieramenti precostituiti, come destra e sinistra. I cittadini possono farsi un’idea da soli, senza condizionamenti partitici ma in base alle loro bollette. La legge Ronchi stabilisce che le Società per azioni che gestiscono la rete idrica devono diventare private, e che il capitale investito deve avere una resa alta. In pratica, si stabilisce il principio per mezzo del quale l’acqua deve creare profitto». «Un bene così essenziale, e che si avvia ad essere anche prezioso, perché insufficiente per una umanità in continuo sviluppo – precisa il presidente delle Acli Siena – non può essere considerato una merce. Essendo un diritto per tutti, l’acqua non deve essere soggetta all’erogazione secondo considerazioni economiche e finanziarie».Infine, le Acli invitano a votare sì anche nella scheda verde – che riguarda lo scudo penale per i ministri. Con il legittimo impedimento – cioè la possibilità per il presidente del Consiglio e i ministri di scegliere di non presentarsi in udienza – «si viene meno al principio costituzionale secondo cui la legge è uguale per tutti. Siamo contrari a questa norma e ne chiediamo l’abrogazione».

Siena: 4 sì limpidi come l’acqua e caldi come il sole
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR