Social Card: ‘Le risorse, se si vuole, si trovano’ (Radio Vaticana)

Dalle Acli arriva una proposta fattibile e concreta per stabilizzare e rilanciare l’esperimento governativo della Social Card. Una “Nuova Social Card” per aiutare tutti i nuclei in povertà assoluta, estesa a più soggetti, più ricca di soldi e servizi e che tiene conto delle variazioni territoriali. Se ne parla sul canale 105live di Radio Vaticana, nel programma di approfondimento Al di là della notizia.Il ministro Sacconi giudica la proposta buona ma impraticabile per l’assenza di fondi. Le Acli insistono: “Le risorse, se si vuole, si trovano e la riforma del welfare deve partire dalla povertà assoluta. E’ solo questione di volontà politica” spiega il docente universitario Cristiano Gori, coordinatore della proposta. “Quando i politici sentono che certe misure sono popolari e servono a farsi rieleggere i soldi li trovano. E’ responsabilità di ogni cittadino fare capire a chi ci governa che questo è un tema prioritario’ aggiunge Paolo Pezzana, presidente della ‘Federazione italiana organismi Persone senza dimora’, tra i firmatari del ‘Piano nazionale contro la povertà’.(ascolta la puntata)

Social Card: ‘Le risorse, se si vuole, si trovano’ (Radio Vaticana)
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR