Sport in tour: 4 giorni di sport, formazione e solidarietà

Torna “Sport in tour”, la manifestazione di sport organizzata dall’Us Acli e che quest’anno ha come titolo “In gara per la solidarietà”. L’edizione 2017 si svolgerà a Pescara dal 1 al 4 giugno.

La manifestazione si aprirà idealmente il 30 maggio nella sede del Coni con la consegna all’allenatore del Napoli Maurizio Sarri del Premio Bearzot da parte dell’Us Acli. Durante la premiazione sarà accesa la fiaccola olimpica che arriverà a Pescara dopo aver attraversato L’Aquila.

La quattro giorni prevede tornei di calcio, lezioni di fitness e di danza, campionati di tennis di nuoto e di pallavolo, stage di arti marziali, un torneo di mini basket e di burraco che coinvolgeranno 2.500 sportivi, oltre ad accompagnatori, dirigenti di associazioni, tecnici e famiglie. Insieme alle attività fisiche “Sport in tour 2017” prevede anche 4 convegni.

Tra questi, la tavola rotonda organizzata dall’Us Acli e dal Coordinamento donne Acli sul tema “La violenza sulle donne ci riguarda tuti #Nessuno escluso. Un patto comune tra scuola, sport, istituzioni politiche e cittadinanza”. Il convegno si terrà il 1 giugno alle 9.30 nell’aula consiliare di Pescara. Interverranno Federica Chiavaroli sottosegretario di Stato alla Giustizia, Vittoria D’Incecco della commissione parlamentare per l’infanzia e l’adolescenza, Laura Coccia , componente della commissione cultura , scienze e istruzione, e Tiziana Di Giampietro, presidente della pari opportunità del Comune di Pescara.

Altri momenti formativi sono il congresso scientifico “Sport e alimentazione per la prevenzione dei tumori”, il corso di formazione sulla comunicazione “Buone notizie dallo sport. Quando l’informazione promuove valori” e il congresso scientifico “La sindrome da stress traumatico nelle catastrofi. Il contributo delle sport alla resilienza”.

Sempre il 1 giugno si svolgerà il torneo di calcio tra una rappresentanza di giornalisti, i sindaci del comprensorio e la nazionale pizzaioli. All’interno della squadra dei sindaci giocheranno anche 5 detenuti dell’istituto carcerario di Pescara che partecipano al progetto “Make the difference” dell’Us Acli per educare alla legalità attraverso lo sport e creare inclusione sociale.
Il progetto, realizzato in 15 province italiane e finanziato con i fondi del 5×1000, sarà raccontato il 3 giugno durante un incontro che si terrà dalle 11.00 alle 13.00 nel carcere pescarese. Collegato al progetto è anche il triangolare di calcio che alcuni immigrati provenienti da Roma, Bologna e Benevento giocheranno il 2 giugno.

Il filo rosso che guiderà tutta la manifestazione è la solidarietà: ogni giorno si concluderà infatti con una pizzata realizzata dalla nazionale pizzaioli. Le offerte raccolte saranno donate all’Us Acli per le attività nelle zone terremotate.

 

“Sport in tour 2017”: sfoglia il programma

Sport in tour: 4 giorni di sport, formazione e solidarietà
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR