Straordinario: quando chiederlo

Lavoro in una famiglia come colf e spesso mi viene richiesto di rimanere oltre l’orario di lavoro. Sono obbligata a restare? Posso chiedere un aumento?Come stabilito dall’art. 16 Ccnl “Al lavoratore può essere richiesta una prestazione lavorativa oltre l’orario stabilito, sia di giorno che di notte, salvo suo giustificato motivo di impedimento”. “Le ore di lavoro straordinario devono essere richieste con almeno un giorno di preavviso, salvo casi di emergenza o particolari necessità impreviste”. In genere, lo straordinario deve essere retribuito con la retribuzione oraria maggiorata.

Di seguito le maggiorazioni previste in base all’orario in cui è richiesta la prestazione straordinaria:- del 25%, se prestato dalle 6.00 alle 22.00;- del 50%, se prestato dalle 22.00 alle 6.00;- del 60%, se prestato di domenica o in una delle festività comandate.Attenzione però: per le lavoratrici domestiche “È considerato lavoro straordinario quello che eccede la durata giornaliera o settimanale massima fissata dall’art. 15 comma 1: 8 ore il giorno e 40 ore settimanali per i non conviventi e 10 ore il giorno e 54 ore settimanali per i conviventi”.Ciò vuol dire che in caso di lavoro a ore, sono retribuite come straordinario solo le ore prestate oltre le 40 settimanali, per cui se l’orario di lavoro “ordinario” è stabilito per esempio in 30 ore settimanali, le ore di lavoro prestate in più fino a 40 settimanali, saranno retribuite con la retribuzione normalmente prevista, e non maggiorata.Inoltre, per le ore di straordinario prestate oltre le 40 e fino a 44 ore settimanali, la maggiorazione prevista non è del 25% ma solo del 10%. Nel caso, poi, in cui lo straordinario sia dovuto a situazioni di emergenza, di assoluta episodicità e imprevedibilità, durante l’orario di riposo notturno o diurno, le ore in più sono considerate di carattere “normale” e danno diritto esclusivamente al recupero e prolungamento del riposo stesso. 

Straordinario: quando chiederlo
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR