Taglio al 5xmille. Olivero: ‘Colpito il non profit’

“Colpito il non profit. Tradita la libera scelta dei contribuenti italiani“. Forte preoccupazione espressa dal presidente delle Acli Andrea Olivero, portavoce del Forum del Terzo Settore, per la proposta, contenuta nel cosiddetto maxiemendamento alla finanziaria, di ridurre a soli 100 mln di euro il gettito del 5×1000, con un taglio cioè del 75% rispetto all’anno passato. “E’ una scelta grave e pericolosa” afferma Olivero in una nota del Forum. “Grave perché in aperta contraddizione con quanto dichiarato dal Governo, che da un lato non perde occasione di lodare il volontariato e il terzo settore, dall’altro cancella l’unico strumento di sostegno alle sue attività, in barba ad ogni principio di sussidiarietà. Pericolosa perché riduce il sostegno a un soggetto capace di mobilitare a sua volta risorse umane ed economiche importanti e il cui ruolo è cruciale per ricostruire coesione e inclusione sociale nonché sostenere le persone più colpite dalla crisi. Quasi 15.000.000 di contribuenti ogni anno hanno scelto di sostenere il terzo settore tramite il 5 x mille, in questo modo essi vengono traditi nella loro libera scelta”.

Taglio al 5xmille. Olivero: ‘Colpito il non profit’
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR