Tasi: sulle seconde case paga anche l’occupante

Sono proprietario di una seconda casa data in affitto. So che la Tasi deve essere versata in minima parte anche dall’occupante, anche se né io né l’inquilino abbiamo capito come calcolarla e come pagarla.

Anzitutto va precisato che la quota Tasi a carico dell’occupante viene decisa dal Comune e può variare da un minimo del 10 a un massimo del 30% del tributo complessivo dovuto sull’immobile. Se invece il Comune non ha specificato la quota dell’occupante sulla delibera, si deve applicare automaticamente il 10%. Ma ovviamente, qualora la Tasi sulle seconde case dovesse risultare pari a zero, l’inquilino come il possessore (quest’ultimo soggetto comunque all’Imu) non dovrebbe pagare nulla.

Sul calcolo, poi, va fatta una considerazione. L’utilizzo infatti dell’immobile come abitazione principale da parte dell’occupante potrebbe indurre a pensare che l’occupante stesso debba calcolarsi il suo 10-30% di Tasi sulla base dell’aliquota prima casa, ma così non è, visto che la “mini-Tasi” a carico dell’occupante è di fatto una quota compresa nell’importo complessivo dovuto sull’immobile, e di conseguenza l’inquilino dovrà fare riferimento all’aliquota deliberata sulle seconde case.

L’unica eccezione, in tal senso, si verificherebbe qualora il proprietario locasse parzialmente la casa dove lui stesso è domiciliato: in quel caso, allora, l’aliquota da applicare sarebbe appunto quella sulle abitazioni principali. In termini pratici, quindi, l’occupante deve calcolarsi la sua imposta in base all’aliquota applicata al possessore, cioè sulla base dell’utilizzo che il possessore fa della casa.

Quanto infine alla modalità di versamento, la Tasi va pagata con F24 alla banca o alla posta. È dunque importante che il possessore e l’inquilino paghino autonomamente il tributo spettante con due modelli distinti da cui risultino i rispettivi codici fiscali.

Per informazioni: www.caf.acli.it

Tasi: sulle seconde case paga anche l’occupante
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR