Termina la terza “Ottobrata solidale” delle Acli di Roma

Si è chiude oggi 31 ottobre con l’evento “Lo spettacolo siamo noi” ( Nuovo teatro S. Paolo, viale S. Paolo 12 ore 17.30″ la terza Ottobrata solidale organizzata dalle Acli di Roma con il patrocinio della Regione Lazio, della Città Metropolitana di Roma Capitale, di Roma Capitale e del Vicariato di Roma.

L’iniziativa ha visto la realizzazione di 9 eventi a Roma e provincia più 2 fuori programma, un totale di 11 appuntamenti realizzati in collaborazione con oltre 20 enti e associazioni durante tutto il mese di ottobre coinvolgendo oltre 5.000 persone.

Lo spettacolo, che avrà un’attenzione particolare per il tema del contrasto agli sprechi, filo conduttore di tutta l’Ottobrata solidale di quest’anno, sarà un modo per raccontare la bellezza delle tante sfumature della solidarietà attraverso i linguaggi della musica, dell’arte, della poesia, della comicità, dell’intrattenimento.

Durante l’evento, inoltre, verrà conferito il “Telaio solidale”, un riconoscimento per quanti hanno collaborato con le Acli di Roma per tessere la rete sociale nella città.

“Concludiamo – dichiara Lidia Borzì, presidente delle Acli di Roma – la III edizione dell’Ottobrata solidale con questo spettacolo che vuole essere sia un momento di gioia, di festa e di cultura, ma anche un’occasione per riflettere sulla bellezza che è propria della solidarietà, ma che purtroppo spesso rimane nascosta. È per questo che abbiamo deciso di rinnovare anche quest’anno i riconoscimenti del Telaio solidale, consegnandoli alle tante persone e associazioni che durante l’anno sono al nostro fianco, sposano i nostri progetti e ci aiutano a costruire quella rete di relazioni e impegno che ogni giorno lavora per migliorare le condizioni dei tanti poveri e delle tante persone in difficoltà della nostra città”.

Riceveranno l’onorificenza:

  • il presidente della Comunità ebraica di Roma Ruth Dureghello, per aver avviato un dialogo costruttivo con le Acli di Roma dando così un forte segnale di speranze alla città;
  • il direttore della Caritas di Roma mons. Enrico Feroci, per aver creduto nel progetto “Il pane a chi serve 2.0” e aver attivato la formazione degli Operatori della misericordia;
  • i fratelli Maurizio e Sandro Serva, del ristorante La Trota di Rivodutri (Ri), per aver aderito al progetto delle Acli di Roma “Cibo, integrazione e solidarietà” e per aver dimostrato, con le loro 2 stelle Michelin, di essere maestri in cucina e nella solidarietà;
  • il Banco alimentare di Roma per aver aderito alla rete delle Acli di Roma donando non solo cibo ma soprattutto la sua lunga esperienza, contribuendo a rafforzare l’impegno in favore dei più bisognosi;
  • Lucia Muscari, vice questore aggiunto della Polizia di Stato, per aver creduto fortemente nei percorsi antitruffa promossi dalle Acli e dalla Fap di Roma facendo della prevenzione uno strumento per ricostruire fiducia e legami solidali nel territorio.

Infine un Telaio solidale sarà consegnato anche a Roberto Rossini, presidente nazionale delle Acli per aver dato nuovo impulso alla sinergia tra Acli nazionali e Acli di Roma valorizzando in maniera costruttiva le risorse della capitale.

Lo spettacolo vedrà l’amichevole partecipazione di Magico Alivernini, Massimo Di Cataldo, Gabriele Marconi, Salvatore Marino, Tiziana Rivale. Conduce la sera la giornalista e conduttrice Rai Benedetta Rinaldi. Interviene Lidia Borzì, presidente delle Acli di Roma.

La direzione artistica e la co-conduzione sono affidate a Paolo Mellucci, dell’Area Cultura delle Acli di Roma. Sarà infine realizzato, durante tutta la durata dello spettacolo, un dipinto live dal Maestro Luigi Inches, del circolo Acli Interteam, che sarà poi donato per fini sociali.

Termina la terza “Ottobrata solidale” delle Acli di Roma
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR