Territorio, resistenza e storia delle Acli: il 25 aprile dell’associazione inaugura a Cucciago

Inaugura a Cucciago la Liberazione in stile Acli, con la partecipazione del Presidente Nazionale Roberto Rossini all’iniziativa I giorni della “nostra” Resistenza organizzato dal circolo Acli cittadino, insieme con le Acli Como e l’amministrazione comunale locale.

Sul territorio, nel nome della Resistenza e ricordando Giovanni Bianchi, una delle più importanti figure storiche per le Acli e la democrazia italiana, queste le scelte di stile, che inaugurano il 25 aprile delle Acli in questo 2018 di elezioni ed espressione della massima incertezza politica.

L’incontro – moderato da Renzo Salvi esperto della Resistenza italiana – si svolgerà nella Sala consigliare del Comune di Cucciago e nella biblioteca comunale e farà perno sulla proiezione di una conversazione tenuta – in quella stessa biblioteca, il 24 aprile 2016 – da Giovanni Bianchi, figura centrale del pensiero e dell’azione sociale e culturale del cattolicesimo sociale, presidente nazionale delle Acli e successivamente fondatore dell’Ulivo e parlamentare attivo soprattutto sui fronti del solidarismo e della politica estera.

Nel 2016 il tema della Resistenza al nazifascismo come esperienza di popolo era stato illustrato e documentato da Bianchi con precise e puntuali sottolineature dei contributi, sorgenti dalla società civile, di sostegno alla lotta armata e dei comportamenti di affiancamento alle formazioni ribelli, di aiuto ai renitenti alla leva, di difesa attiva della presenza ebraica, di aiuto alle famiglie dei deportati.

A due anni di distanza e tornando – dopo la sua improvvisa scomparsa – nel medesimo luogo, gli aclisti vogliono tornare al tema della Resistenza.

Le riflessioni introduttive, affidate a Renzo Salvi – amico e collaboratore di Bianchi sin dai primi anni Settanta – introdurranno alla serata e modereranno gli interventi del Presidente Nazionale delle Acli,  del presidente del circolo di Cucciago Riccardo Pedroncelli e del presidente delle Acli Provinciali di Como Emanuele Cantaluppi.

Roberto Rossini, Presidente Nazionale, afferma di aver scelto questa occasione e questo luogo con la precisa volontà di sottolineare il filo di continuità che lega l’esperienza delle Acli di questi anni alla visione di Bianchi, alla sua elaborazione e alle sue proposte capaci di orientare e costruire il futuro.

Le contingenze attuali della politica e della società italiana spingono a rinsaldare le radici del Paese e a tornare al “patriottismo  costituzionale” al quale Giovanni Bianchi richiamava in primis gli aclisti e in secundis tutta la popolazione italiana, ritrovando nella Resistenza contro il fascismo di ogni tempo, le energie e la determinazione per opporsi al revanscismo contemporaneo e alle incertezze della  visione di futuro, che marca la politica a noi contemporanea.

 

Leggi l’Intervento del Presidente Qui

Territorio, resistenza e storia delle Acli: il 25 aprile dell’associazione inaugura a Cucciago
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR