Torino: Mostra “L’arte del riscatto”

Si chiama “L’arte del riscatto” la mostra pittorica che le Acli di Torino e del Piemonte inaugurano il 13 novembre alle ore 10.30 presso il centro Crocetta della circoscrizione 1  in via Bertolotti 10 a Torino.

La mostra nasce all’interno del “Progetto futura” dell’Enaip Piemonte che ha coinvolto 24 donne, tra i 20 e i 54 anni di cui 16 immigrate, vittime sia di violenza, che di tratta e sfruttamento sessuale.

 «I dati della violenza sulle donne in Italia sono allarmanti – ha detto Massimo Tarasco, presidente delle Acli Piemonte –  così come i casi di femminicidio, senza parlare del sommerso. Futura, come altri progetti, segna una linea di cambiamento, di demarcazione; la volontà di rimettere al centro le persone, la loro dignità. Un invito alle donne a non rimanere in silenzio, a denunciare. Un monito per gli uomini, a non restare indifferenti, perché l’indifferenza è connivenza».

Tre i temi su cui hanno lavorato le donne coinvolte e gli operatori del progetto: la rabbia nel passato, l’energia ritrovata e la speranza per il futuro.

Ai tre sentimenti corrispondono tre tele, coloratissime e ricche di carica emotiva, che ogni partecipante ha realizzato. Un totale di 72 dipinti che raccontano i giorni bui, le forze che si sono riattivate e la voglia di vivere e fare progetti.

 

La mostra è visitabile dal 13 novembre al 13 dicembre 2014. Orario: Dal lunedì al giovedì: 8.30-17.30, venerdì 8.30-15.30.

Guarda su D-Repubblica alcune delle opere in mostra con accanto i bozzetti in bianco e nero.

Torino: Mostra “L’arte del riscatto”
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR