Torino: Ripristinare contributo di solidarietà

L’inflazione costa a ogni torinese 116 euro Il reddito medio dei piemontesi è invece quest’anno di 22.091 euro: + 0,66% rispetto alle dichiarazioni presentate nel 2010, ma in rapporto all’inflazione c’è un calo  del 0,84%, traducibili in 184 euro in meno a parità di potere d’acquisto. Sono alcuni dei emergono del rapporto del Caf Acli sui 730 del 2011 presentato il 4 settembre a Castel Gandolfo (Rm) durante l’incontro nazionale di studi delle Acli sul tema “Il lavoro scomposto”. «I dati relativi ai redditi del 2010 – commenta Roberto Santoro, presidente delle Acli Torino – attestano con chiarezza che nel nostro paese la crisi rimane forte e colpisce lavoratrici e lavoratori dipendenti e pensionati. Il potere d’acquisto reale dei redditi diminuisce e aumentano le fasce di popolazione con redditi medio bassi e bassi».

«In questo momento di difficoltà del nostro Paese è necessario – continua il presidente delle Acli Torino –, costruire alleanze solidali e chi ha maggiori risorse deve contribuire in misura proporzionale. Le persone e le famiglie con redditi medi e bassi non sono in grado di sostenere alcun peso ulteriore, non solo monetario, diretto, ma neppure in termini di perdite di servizi o di aumento di tariffe per gli stessi». «La lotta all’evasione fiscale – continua Santoro – rischia, come già in passato, di essere un proclama politico a forte valenza demagogica, più che una misura reale: gli enti locali, coinvolti nei controlli a livello territoriale rischiano di soccombere nella dinamica “più compiti, meno risorse”. «Le Acli provinciali – conclude il presidente Santoro – ribadendo la necessità che lo Stato si attivi perché tutti paghino la loro quota di imposte, chiedono che venga ripristinato il contributo per le fasce di reddito alte e altissime come segno di coesione sociale in questo momento critico per i conti del nostro paese. Le Acli Torinesi chiedono che anche la politica dia un chiaro e immediato segnale di contenimento dei costi, non più procrastinabile: lo chiedono a gran voce i nostri militanti e le persone che incontriamo nei nostri servizi».

Torino: Ripristinare contributo di solidarietà
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR