Toscana: Legge sulla Partecipazione

La legge della Regione Toscana sulla Partecipazione è nata dall’esigenza di assicurare “una presenza attiva, concreta e costante del cittadino nel momento delle scelte che lo interessano, nella democrazia politica, nel controllo della gestione della cosa pubblica, nella verifica degli esiti delle politiche” e, in questo senso, promuovere momenti di confronto collettivo su temi fondamentali per la vita dei cittadini, come le scelte sull’ambiente, sulla gestione dei servizi pubblici o sull’assetto del territorio.
Le Acli toscane, in fase di verifica della legge, hanno fatto notare come, sino ad ora, siano però stati coinvolti soprattutto gli enti locali e hanno chiesto alla Regione, nel corso di un’audizione presso la Commissione Affari Istituzionali, un maggior coinvolgimento delle associazioni del terzo settore, il cui contributo è stato troppo spesso sottovalutato. Al termine dell’audizione è stata presentata una proposta di modifica della legge stessa.

Toscana: Legge sulla Partecipazione
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR