Toscana: Spending review con attenzione

“La spending review non si faccia a spese della parte più fragile della popolazione”. Lo chiede la Fap Acli, la federazione anziani pensionati, della Toscana che ha inviato una lettera alla vicepresidente della Regione e assessore al welfare Stefania Saccardi. La Fap pone l’esempio dell’addensante, una sostanza che unita ai cibi liquidi, permette agli anziani con problemi di deglutizione di bere.

Fino al 2014, spiega la Fap Acli, in Toscana questo prodotto era fornito dalla Asl. Ora invece le famiglie sono costrette a comprarlo spendendo cifre elevate: “Un flacone – spiega Sergio Parrini, segretario della Fap Acli di Firenze – costa intorno ai 18 euro e una persona ha bisogno di 4 o 5 flaconi al mese. Per un anziano anche 100 euro al mese possono essere una cifra importante e molte famiglie sono in difficoltà”.

La Fap Acli chiede pertanto alla Regione Toscana di reintrodurre questo prodotto tra quelli forniti dalla Asl: “Riteniamo che la spending review – aggiunge Parrini – debba esercitarsi in altri campi. Anche quella che, a prima vista, può essere considerata una questione di modesta entità, è invece di importanza vitale per numerosi anziani e per le loro famiglie”.

Toscana: Spending review con attenzione
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR