Trentino: Ipsia per famiglie in difficoltà

Con una conferenza stampa del 15 luglio 2014, le Acli e l’Ipsia del Trentino hanno presentato il progetto, in fase di chiusura, “Una scuola per Yassing”.

L’edificio, costruito in Mali grazie al lavoro di oltre 40 operai del posto, è stato inaugurato nel 2012 ed è dotato di una biblioteca e di una mensa. Grazie a questo progetto circa 200 bambini vanno a scuola.

Ipsia è inoltre impegnata in Kenya a supporto del progetto di riforestazione Tree is life (Albero è vita) ed in Brasile dove ha appena concluso l’edificazione di un centro comunitario. Inoltre è impegnata in Libano a sostegno dei profughi siriani.

Accanto a questa iniziativa l’Ipsia ha presentato i progetti per sostenere le famiglie trentine.
Ipsia sarà a fianco di Caritas, Atas ed altre organizzazioni impegnate nella regione.

Con la Caritas è stata avviata l’iniziativa dei “Negozi dell’altr’uso” e il progetto diocesano “Dare speranza” che permette a 35 persone di entrare nel mondo del lavoro.

L’Ipsia ha anche avviato una collaborazione con l’Atas, un’associazione che si occupa dell’accoglienza degli stranieri e, negli ultimi tempi, anche di molti trentini.

Trentino: Ipsia per famiglie in difficoltà
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR