Trentino: No a tagli alla cooperazione internazionale

“Sì a un Trentino aperto al mondo. No ad un Trentino chiuso in se stesso”. Lo chiedono le associazioni che in Trentino si occupano di cooperazione e solidarietà internazionale. Tra queste le Acli, l’Ipsia, l’Accri. L’appello nasce dopo che alcuni consiglieri della Provincia autonoma di Trento hanno presentato due disegni di legge per ridimensionare in un caso e per cancellare nell’altro l’apporto pubblico alla “cooperazione internazionale”. Nonostante i due ddl siano stati respinti in Commissione i consiglieri hanno presentato i disegni in Consiglio provinciale che ne discuterà a partire dal 23 maggio. Le associazioni sottolineano che “Nella presentazione dei disegni di legge si associa ingiustamente la cooperazione a sperperi di denaro pubblico” e constatano “che la formazione che accompagna tutti i progetti di cooperazione internazionale viene ritenuta una spesa accessoria”. “Il capitale umano – sottolineano le associazioni – dei partner con i quali realizziamo centinaia di progetti in quattro continenti diventa non più il fondamento ma l’accessorio”. “Nella prossima legislatura – continuano le associazioni – il bilancio della Provincia autonoma di Trento subirà un notevole ridimensionamento e, di conseguenza, anche i fondi per la cooperazione internazionale. Non v’è quindi bisogno di ridurre ulteriormente la percentuale. Per un territorio che mira all’autonomia integrale è una modalità importante per tessere relazioni internazionali”. Le associazioni chiudono il loro appello invitando i consiglieri che hanno proposto i disegni di legge a “frequentare le associazioni di solidarietà internazionale, a visitare i diversi progetti, a partecipare ai numerosi corsi di formazione in modo da avere un’idea più chiara della cooperazione internazionale che è una peculiarità storica del nostro Trentino che, lo ripetiamo, mobilita migliaia di volontari e impiega professionalmente molti giovani”.

Trentino: No a tagli alla cooperazione internazionale
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR