Treviso: Elezioni moldave alle Acli

29 novembre 2010 – Oltre 1.700 moldavi provenienti da tutto il Veneto si sono presentati il 28 ottobre nella sede delle Acli di Treviso, allestita come seggio, per votare il rinnovo del loro parlamento nazionale. Il seggio è rimasto aperto fino alle 22 e le operazioni si sono svolte in modo tranquillo e regolare.«Siamo rimasti contenti e, per dir la verità, anche molto colpiti dall’afflusso di gente che è venuta a votare nel seggio aperto qui da noi – commenta Andrea Citron, presidente delle Acli di Treviso – La giornata di ieri ha rappresentato sicuramente un’opportunità concreta per gli stranieri moldavi di esercitare il proprio diritto di voto e di partecipazione alla vita democratica del loro Paese. E, per tutti noi, è senza dubbio un esempio di coscienza civica, di esercizio attivo dei diritti fondamentali e di interesse per il futuro delle loro istituzioni democratiche».

L’occasione del voto ha rappresentato anche un momento di incontro per i tanti cittadini moldavi che vivono non solo nella nostra provincia ma anche in quelle limitrofe, visto che sono arrivate a Treviso persone da Pordenone, Belluno, Vicenza, Venezia, Verona.«Mettere a disposizione la nostra sede per accogliere questa fondamentale esperienza di partecipazione civica si inserisce nel dialogo costante che abbiamo avviato con la comunità moldava presente numerosa nel nostro territorio – conclude Citron – e concretamente ribadire non solo l’importanza del diritto di voto e di partecipazione agli eventi più significativi del proprio Paese d’origine, ma anche il valore dell’accoglienza e della collaborazione».

Treviso: Elezioni moldave alle Acli
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR