Trieste: Il pesce? Lo compri al gas

Al Gasacli, il gruppo d’acquisto  solidale – gas – delle Acli di Trieste, sarà possibile comprare anche il pesce fresco.

La notizia arriva da Valentina Benedetti, referente per il gruppo d’acquisto, che ha detto “A fine ottobre abbiamo stipulato un accordo con la cooperativa di pescatori ‘Zero miglia’ e già dal prossimo acquisto, quello dl 15 novembre, i nostri soci potranno ordinare i prodotti del mare. Siamo l’unico gas in tutta la provincia di Trieste ad aver ottenuto finora questo risultato”.

Il gruppo d’acquisto delle Acli di Trieste ogni settimana rifornisce con frutta, verdura, carne, formaggio e ora anche pesce, 30 famiglie che periodicamente incontrano i produttori nelle loro aziende in campagna.

Durante l’ultima gita, che si è svolta il 26 ottobre a Fossolan, erano presenti 27 persone che hanno visitato alcune aziende agricole a dimensione familiare e hanno potuto conoscere i metodi di coltivazione e allevamento.

Oltre alla aziende del territorio, il gruppo di acquisto ha stretto anche rapporti con altri gas per ordinare tutti insieme i cibi biologici, i prodotti di Libera o, come è successo per il terremoto del 2012 dell’Emilia, prodotti di zone colpite da disastri naturali. “Fare ordini con gli altri gas – conclude la Benedetti – è un modo per abbattere i costi”.

Per iscriversi al Gasacli di Trieste: circolo Acli San Luigi, via Aldegardi 15 Trieste, tel 040946681

Trieste: Il pesce? Lo compri al gas
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR