Tutti connessi

Sulla rivista Solidarietà Internazionale un lungo colloquio “A tu per tu” con il presidente nazionale delle Acli, Andrea Olivero. La formazione umana e culturale, la passione sociale, le esperienze di volontariato e di cooperazione internazionale al centro dell’intervista. Quindi le considerazioni sulla crisi e il dramma della disoccupazione, il ruolo delle Acli e del terzo settore.”Attraversiamo una fase così difficile e così problematica che molte volte affiora lo sconforto e il pessimismo. Ci si sente impotenti”. Ma è importante continuare a “credere con convinzione nella nostra responsabilità personale e nella possibilità di ciascuno di cambiare la realtà. Tutti siamo responsabili di tutto. Siamo connessi. Se in tanti cominciamo ad agire insieme in maniera diversa, probabilmente la realtà si può cambiare. La grandezza della persona sta anche nella sua capacità di modificare la realtà. Ce lo insegna la storia e lo sperimentiamo tutti quanti nella nostra vita personale. E non tocca solo ai governanti che troppe volte sono prigionieri di reti costruite nel tempo che non permettono loro di muoversi. Tocca a noi cittadini, popoli, organizzazioni, persone libere. Se ci mettiamo insieme, in rete, e ognuno si sente responsabile di tutto, ce la possiamo fare“.

Tutti connessi
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR