Udine: Siria protagonista tra attualità e tradizione

I beduini siriani sono i protagonisti dell’iniziativa dedicata alla Siria organizzata dall’11 febbraio al 29 del mese dal circolo Acli “Mediatori culturali” di Udine insieme al Comune e al Museo etnografico del Friuli. Una ventina di giorni per scoprire con mostre fotografiche, proiezioni e conferenze le popolazioni nomadi “tra contemporaneità e tradizione”.  Si comincia l’11 febbraio con l’inaugurazione della mostra fotografica “I beduini siriani, fiori nel deserto”, realizzata dall’archeologo Alberto Savioli. Sono 52 foto che mostrano la vita quotidiana, i costumi, l’artigianato e l’usanza del tatuaggio femminile. Quest’ultimo sarà l’oggetto della conferenza che si terrà il 17 febbraio alle 16.00 sul tema “I tatuaggi beduini, tra incisioni rupestri, marchi tribali e scrittura”. Interverrà come relatore Savioli.L’archeologo racconterà le origini e il significato di questa millenaria tradizione femminile che sta cadendo in disuso a causa dei mutati canoni estetici. Sempre il 17, dopo la conferenza, si terrà la presentazione del documentario inedito “Mafi RabiàVita nomade tra tende e siccità” girato in Siria da Thomas Wild Turolo insieme a Savioli. Il 25 febbraio sarà la volta dell’attualità: la Siria di oggi con la sua crisi sarà al protagonista della conferenza “Siria svelata”. Interviene come relatrice l’archeologa e mediatrice culturale siriana Eva Ziedan che risiede a Udine da tre anni. Al termine della conferenza sarà proiettato il documentario di Savioli. Gli eventi termineranno il 29 febbraio alle 16.00 con la presentazione del progetto scolastico “Non e i beduini e noi”, un lavoro interdisciplinare sull’arte, la letteratura, la musica beduina realizzato dalla classe Terza C della scuola media di Tricesimo (Ud). Tutte le iniziative si svolgeranno dall’11 al 28 febbraio presso il Museo etnografico del Friuli di Palazzo Giacomelli sito in via Grazzano 1 a Udine.

Udine: Siria protagonista tra attualità e tradizione
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR