Una campagna di comunicazione sociale “col trucco”

Una famiglia felice a colazione, disturbata da un senzatetto alla finestra. Un paio di scarpe un po’ logore, compagne inseparabili di chi non arriva a fine mese. Un anziano nel cassonetto, protagonista di un’improbabile e cinica campagna di rottamazione…

Pubblicità regresso è una campagna di comunicazione sociale promossa da Aesse, il mensile delle Acli, in collaborazione con i copywriter dell’agenzia Scrittura.org e lo staff grafico di Aesse comunicazione.

Ogni mese, nel corso del 2008, tra gli articoli del giornale ha fatto capolino un annuncio – la parodia di una pubblicità o di un marchio famosi – realizzato per riflettere su temi sociali importanti, sfruttando i meccanismi e le regole della pubblicità, con ironia e un po’ di cinismo.

Pubblicità regresso è ora anche una raccolta dei dieci annunci stampa della campagna, completata da una serie di schede didattico-informative sui temi sociali affrontati e sugli elementi di base della comunicazione pubblicitaria.

Per maggiori informazioni, clicca qui.

Una campagna di comunicazione sociale “col trucco”
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR