Una contromanovra per diritti, pace e ambiente

Sono 100 le proposte concrete per politiche economiche e finanziarie contro la crisi che la Campagna Sbilanciamoci! lancia giovedì 24 novembre dal Senato italiano, in occasione della presentazione del Rapporto 2012, alla quale parteciperà il dipartimento Pace e stili di vita delle Acli.
Si configura come una importante contromanovra per oltre 40 miliardi di euro l’insieme delle misure studiate da Sbilanciamoci! nel segno “dell’equità sociale, della sostenibilità ambientale di un’economia diversa fondata su un nuovo modello di sviluppo”: per uscire dalla crisi con il giusto bilanciamento tra rigore e crescita nel rispetto dei diritti, della pace e dell’ambiente, il Rapporto della Campagna chiede di destinare due terzi della contromanovra a difesa dei redditi, del lavoro e delle fasce di popolazione più debole e a stimolare un nuovo modello di sviluppo sostenibile, e un terzo dei 40 miliardi di euro a politiche di riduzione del debito.Il Rapporto verrà presentato dal portavoce della campagna Giulio Marcon e dai rappresentanti delle organizzazioni aderenti alla campagna.

Una contromanovra per diritti, pace e ambiente
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR