Un’intesa bipartisan contro la povertà (Sole 24 Ore)

I leader politici italiani hanno a portata di mano una storica riforma del welfare. Si può colmare l’assenza – condivisa in Europa dalla sola Grecia – di una misura nazionale a sostegno delle famiglie (il 4,7% del totale) che vivono la povertà più dura, quella ‘asssoluta’. L’opportunità è offerta dalla sperimentazione della social card, prevista nel Dl milleproroghe e il cui decreto attuativo sarà emanato nelle prossime settimane.Se ne parla in un articolato intervento di Cristiano Gori pubblicato da Il Sole 24 Ore, che torna a presentare la proposta delle Acli di un’intesa bipartisan contro la povertà, a partire dall’esperienza – riveduta e corretta – della social card.

Nell’Italia di oggi – scrive Gori – i poveri non sono organizzati in gruppi di pressione capaci di far sentire la propria voce attraverso i media e di premiare elettoralmente chi prenda decisioni a loro favore. Quindi, visto che sostenere gli ultimi non conviene ad alcun partito, la sola possibilità è un’ampia intesa per condividere l’onore di una simile decisione.(leggi l’articolo)

Un’intesa bipartisan contro la povertà (Sole 24 Ore)
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR