Us Acli Avellino: Bimbo Days, la città a misura di bambino

Avellino può e deve diventare la città dei bambini, dei minori. Ma per raggiungere un obiettivo così ambizioso è necessario il sostegno di tutti”. L’appello alle Amministrazioni e agli Enti locali territoriali è arrivato dall’Unione Sportiva Acli di Avellino che ha promosso la manifestazione “Bimbo days e Avellino Fantasy”. Due giorni in cui la cittadina campana è diventata a misura dei più piccoli, con le vie e le piazze del centro allestite con ruota panoramica, strutture gonfiabili, aree fitness e games. Per la gioia dei bambini, accompagnati dai genitori alla riscoperta della città in cui vivono il quotidiano, completamente trasformata in uno spazio nuovo, pieno di giochi e attività.

Obiettivo dell’appello, spiega una nota, è creare una rete che lavori ad un progetto con al centro i più piccoli, ed è rivolto ad enti ed associazioni affinché investano concretamente nel sociale e sui più giovani, per migliorare la vivibilità della città e realizzare in futuro nuovi progetti, tra cui un parco giochi per bambini disabili.

I minori sono stati inoltre i protagonisti del convegno “L’infanzia negata verso la tutela degli orfani di femminicidio”, per sollecitare misure di tutela ad hoc a sostegno dei minori figli di donne vittime di mariti o compagni violenti. All’incontro hanno preso parte rappresentanti delle istituzione e associazionismo, tra i quali il commissario regionale Us Acli Alfredo Cucciniello, la vicepresidente Acli Mariangela Perito, il delegato provinciale del Coni Giuseppe Saviano.

Us Acli Avellino: Bimbo Days, la città a misura di bambino
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR