Varese: Incontro per promuovere il lavoro

Di cosa ha bisogno chi è in cerca di lavoro? Se chiedono le Acli Varese con la ricerca “Promuovere il lavoro negli scenari prodotti dalla crisi” che sarà presentata il 30 ottobre al Centro congressi Ville Ponti di Varese con inizio alle ore 9.15.Dalla ricerca emerge che il 25,95% degli intervistati sente come bisogno urgente la “formazione, le informazioni e l’orientamento”, per il 25,41% servono “aiuti economici per far fronte alla crisi in atto” e affrontare anche spese di prima necessità come quelle relative alla casa, alle rette scolastiche dei figli, agli alimenti e al vestiario. Il 31% degli intervistati ha invece sottolineato la mancanza di servizi per “sostenere e indirizzare chi cerca lavoro”. Lo studio si inserisce nel percorso avviato dalle Acli Varese insieme alla fondazione La Sorgente onlus e il dipartimento di Economia dell’Università dell’Insubria per elaborare proposte concrete utili a chi si trova senza un impiego. Fondamentale, spiegano alle Acli, è capire come è cambiato il mondo del lavoro e come intercettare le nuove possibilità offerte dal mercato.Al convegno partecipano: Filippo Pinzone, presidente provinciale delle Acli di Varese, Daniele Moriggi, presidente Fondazione la Sorgente onlus, Rossella Locatelli, direttore del Creares dell’Università dell’Insubria; Alberto Berrini, editorialista della rivista Valori, Alberto Biffi, docente dell’Università dell’Insubria, Renato Ruffini, docente università Liuc – Carlo Cattaneo Castellanza, Ruffino Selmi, vice presidente della Fondazione La Sorgente, e Carmela Tascone, segretario generale della Cisl di Varese.

Varese: Incontro per promuovere il lavoro
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR