Veneto: Governo: “Che i sacrifici siano equamente ripartiti”

 
Le Acli regionali del Veneto augurano ““buon lavoro alla nuova squadra di governo costituita da Mario Monti”. Tuttavia, sottolinea Andrea Luzi, presidente dell’associazione a livello regionale “L’’insediamento di un governo tecnico rappresenta il fallimento del sistema politico italiano, incapace, al di la dell’’esperienza politica berlusconiana, di assumere responsabilmente la guida del Paese in una logica di alternanza democratica”. “Di fatto – continua Luzi – solamente un governo tecnico, che dovrà restare in carica sino alla scadenza naturale della legislatura, potrà realizzare un programma di riforme strutturali finalizzato a far diventare l’’Italia un Paese culturalmente di dimensione europea, abbandonando la logica corporativistica”.

“Occorre – conclude il presidente delle Acli venete – acquisire la consapevolezza che i sacrifici molto duri che dovranno affrontare gli italiani saranno possibili solo se equamente ripartiti, in un’’ottica di ripartenza dello sviluppo del Paese”.

Veneto: Governo: “Che i sacrifici siano equamente ripartiti”
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR