Venezia: A Mirano torna la formazione sociopolitica

Inizia il 7 novembre alle 20.45 la Scuola di formazione socio politica promossa dal circolo Acli di Mirano, in provincia di Venezia.
L’iniziativa, che torna dopo 20 anni dall’ultima edizione, si svolgerà presso la sala Santa Bertilla della parrocchia San Pio X  di Mirano.

Il programma prevede 8 incontri divisi in due moduli, uno che si svolgerà a novembre e uno a gennaio con un evento pubblico in programma il 15 gennaio 2015.

“Sono passati più di 20 anni – spiega Paolo Tonello presidente del circolo Acli di Mirano – ed è oggi ancor più viva la necessità di far sì che i giovani riflettano sul loro ruolo in questo periodo di trasformazione sociale, economica e soprattutto politica. Il nostro obiettivo è che questa scuola sia una scuola di servizio alla comunità, uno spazio di confronto e di scambio, di promozione di idee e pensiero nel solco della migliore tradizioni delle Acli di Mirano”.

Il primo modulo inizierà il 7 novembre per concludersi il 28 novembre. Sono 4 appuntamenti settimanali, sempre il venerdì alle 20.45, sul filo conduttore della cittadinanza.

In particolare, il primo appuntamento avrà come tema: “Tra globalizzazione e fine del sociale? Per ricostruire legami di cittadinanza e comunità: il ruolo di una scuola di formazione politica per lo sviluppo locale”. Intervengono: mons. Mario Salviato, vicario episcopale della Pastorale della diocesi di Treviso, Giuseppe Vedovato, direttore della scuola parrocchiale di Formazione socio politica di Castello di Godego (Tv) e Gianni Saonara del Centro studi Toniolo di Padova. Modera il giornalista e scrittore Pietro Ruo.

Il secondo modulo, sempre con cadenza settimanale, inizierà il 22 gennaio e proseguirà ogni giovedì alle 20.45 fino al 12 febbraio.

La partecipazione è gratuita.

Per informazioni e iscrizioni: villaggioliquido@gmail.com

Venezia: A Mirano torna la formazione sociopolitica
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR