Viterbo: Aiuto dal Caf Acli per il Bonus bebè

Bonus bebè 2011: le Acli sono a disposizione per aiutare i cittadini laziali nelle pratiche per avere il bonus bebé messo a bando da Regione Lazio. Lo fanno sapere le Associazioni cristiane lavoratori italiani di Viterbo. “La Regione Lazio – spiegano le Acli viterbesi – darà un contributo ‘ una tantum ‘ di 450,00 euro per ogni bambino nato o adottato nel corso del 2011″. Per accedere al contributo – si legge sul sito della Regione Lazio – il genitore richiedente deve: essere residente da almeno tre anni nel territorio della Regione Lazio; possedere un Isee uguale o inferiore a 20.000,00 euro, aver partorito e o riconosciuto, o adottato uno o più figli tra il 1° gennaio 2011 ed il 31 dicembre 2011.

La Regione fa poi sapere che in caso di parto gemellare sarà riconosciuto un bonus per ogni figlio. Le domande, redatte in carta semplice, vanno presentate al comune di residenza entro il 31 gennaio 2012 insieme alla copia del certificato Isee, la copia del certificato di nascita del figlio o di sentenza definitiva di adozione e la copia di un documento di identità del soggetto richiedente. “Gli interessati – chiudono le Acli viterbesi – potranno rivolgersi ai nostri centri Caf Acli per ogni assistenza”.

Viterbo: Aiuto dal Caf Acli per il Bonus bebè
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR