PACE, LAVORO E DIGNITÀ

Pace, lavoro e dignità. Con queste parole le Acli in tutta Italia e in diverse nazioni nei luoghi del mondo, dove sono presenti, promuovono, nei prossimi giorni e settimane, centinaia di incontri ed eventi per celebrare la Liberazione e il Primo Maggio come occasioni per assumere coscienza e riscattare la dignità di ogni persona e del Lavoro, insieme alla drammatica necessità di riscattare le ragioni della Pace.

Aprile 2022

Tutti i sabati (ore 11.00) – Torino. Le Acli di Torino partecipano tutti sabati al Presidio per la pace in piazza Castello, organizzato dalla rete AGITE contro tutte le guerre.


4-30 aprileCinisello Balsamo (Milano). Le Acli milanesi promuovono la mostra “Nuove generazioni”, esposta all’ITI LSA “Cartesio” di Cinisello Balsamo nell’ambito del progetto di alternanza scuola/lavoro.


5 aprile (ore 20.30) – Brescia.  Le Acli di Brescia, nell’ambito del progetto “Fabula Mundi. Il corso di geopolitica”, propongono un incontro su “L’Unione alla prova. Tra elezioni, flussi migratori, Next Generation e altro.


7 aprile (ore 17.30) – Trento. Le Acli trentine propongono, nell’ambito del ciclo di incontri “Geografia dal volto umano”, l’incontro “Ucraina” con Olha Vozna.


9 aprile (ore 14.00) – Cuneo. “L’Italia ripudia la guerra. Mobilitazione provinciale”, le Acli provinciali di Cuneo partecipano e sostengono la manifestazione di pace organizzata insieme a molte associazioni, enti ed organizzazioni.


9 aprile (ore 15.00) Esh sur Alzette (Lussemburgo). Le Acli Esch, all’interno delle iniziative per la “Nuit de la Culture 2022”, in collaborazione con il Centro Multiculturale Scalabriniani, propongono il “Concerto per prete e… campane”.


9 aprile (ore 17.30) – Milano. Il Circolo Acli Lambrate “Giovanni Bianchi” di Milano propone la presentazione del libro di Anselmo Palini “Teresio Olivelli. Ribelle per amore”. Interviene Carla Bianchi Iacono che ha firmato al postfazione del volume.


11 aprile (ore 11.00) – Asti. Si è tenuta una conferenza stampa indetta da Acli di Asti, Libera, CGIL e Legambiente locali per fare un bilancio della raccolta firme relativa ad una legge regionale di iniziativa popolare sul gioco d’azzardo


12 aprileNovate (Milano). Il Circolo Acli di Novate Milanesi promuove un corso di italiano per giovani ucraine e ucraini.


16 aprile (dalle 9.30 alle 12.30) – Trento. Le Acli Trentine presentono il documento “Prepariamo la pace” e insieme ad altre associazioni e realtà trentine danno vita al “Cantiere di pace”.


19 aprile (ore 20.30) – Brescia. Le Acli di Brescia, nell’ambito del progetto “Fabula Mundi. Il corso di geopolitica”, propongono un incontro su: “Il Mediterraneo torna al centro del mondo. E l’Italia che fa?.


20 aprile – Arezzo. Le Acli Arezzo e l’Associazione nazionale vittime di guerra propongono l’evento “Una lira per tre vite”, una mattina di storie aretine sulla resistenza e l’antifascismo. E’ prevista anche la presentazione del libro che racconta il massacro di Sante Tani, don Giuseppe Tani e Arnaldo Rossi.


20 aprile – Milano. Il circolo Acli Bicocca organizza “Il senso del lavoro oggi: conversazioni su contraddizioni e opportunità” con il Servizio diocesano pastorale del lavoro.


20 aprile (ore 19.00) – Novate Milanese. Il Circolo Acli Novate Milanese propone l’evento “Salpa con noi!” per sostenere la Onlus ResQ, che si occupa di salvaguardare la vita ed i diritti di chi si trova in pericolo nel Mediterraneo.


21 aprile (ore 18.45) – Bergamo.  Spiragli: oltre l’emergenza. Iniziativa promossa da “Molte Fedi” e Acli Bergamo.


21 aprile (ore 21.15) – Pontedera (Pisa). La sfida delle comunità energetiche per lo sviluppo integrale” in dialogo con Don Bruno Bignami. L’iniziativa è promossa dal circolo Laudato si’ di Pontedera-Valdera, in collaborazione con le Acli di Pontedera.


22 aprile – Sondrio. Le Acli di Sondrio organizzano un incontro sul tema “La pace in Costituzione”.


22 aprile – (ore 19.00) – Benevento. Nilde e le altre. Spettacolo sulle donne e la Resistenza .Presso il Mulino Pacifico le Acli di Benevento partecipano all’evento promosso dall’ANPI Benevento:”.


22-25 aprileMonteridolfi (Firenze). Il circolo Acli Monteridolfi organizza lo spettacolo “Babbino, babbino, non ci lasciare!”, dramma di Gabriele Sani, tratto da testimonianze di persone che hanno vissuto il passaggio del fronte dal fiorentino e l’eccidio di Pratale.


Dal 22 aprile al 4 giugno – Treviso. Mostra itinerante nei Circoli Acli di Carbonera, Cornuda, Quartier del Piave, Treviso su Barbiana: il silenzio diventa voce”. L’iniziativa è promossa dalle Acli di Treviso.


23 aprile – 30 aprile Cantù (Como). Le Acli di Como hanno collaborato alla realizzazione della mostra “Il grido della Terra”, esposizione fotografica per conoscere l’enciclica Laudato si’ di Papa Francesco.


23-24 aprile – Milano.Edizione straordinaria Marcia della pace Perugia-Assisi”. Le Acli di Milano organizzano un pullman di 50 persone per partecipare alla marcia straordinaria della pace e della fraternità.


23-24 aprile 2022 – Sondrio. Edizione straordinaria Marcia della pace Perugia-Assisi”. Le Acli di Sondrio organizzano un pullman per partecipare alla marcia straordinaria della pace e della fraternità.


23 aprile (ore 10.00) – Milano. Il Circolo Acli Lambrate “Giovanni Bianchi” propone l’iniziativa “Ora e sempre resistenza”, dove sarà inaugurata la mostra sulla resistenza italiana ed europea e presentato il libro di Giovanni Bianchi “Resistenza senza fucile”.


23 aprile-1 maggio – Seregno (Monza-Brianza). Il Circolo Acli Leone XIII di Seregno propone la mostra “Padre David Maria Turoldo. La ricerca dell’uomo”, a 30 anni dalla sua morte.


24 aprile – Stezzano (Bergamo). Il circolo Generazione Acli Stezzano, in collaborazione con il gruppo “Stezzano la storia” ha preparato una cartolina per fare memoria di quanto accaduto il 25 aprile a Stezzano. Il ricavato è devoluto per l’accoglienza dei profughi ucraini.


24 aprile – Treia (Macerata). Il Circolo Acli Grotte di Fabriano propone una passeggiata dalla chiesa parrocchiale alla Grotta di Santa Sperandia.


24 aprile/1 maggioGarabiolo (Varese). Le Acli Ul cantinon di Varese e il gruppo Amici di Garabiolo promuovano la settima edizione di “Garabiolo in fiore”, una giornata di immersione nella natura.


24 aprile 2022 – Venezia. Edizione straordinaria Marcia della pace Perugia-Assisi”. Le Acli di Venezia, insieme alle Acli provinciali di Treviso, organizzano un pullman di 50 persone per partecipare alla marcia.


24 aprile – Le Acli di Como partecipano alla “Edizione straordinaria Marcia della pace Perugia-Assisi”.


24 aprile (ore 21.00) Torino. Le Acli di Torino partecipano alla Fiaccolata promossa dall’ANPI Torino, quest’anno dedicata al tema della pace.


25 Aprile – Milano. Le Acli di Milano invitano tutti i circoli a ricordare e celebrare la memoria della Resistenza e della Liberazione e ad adottare la figura e il nome di un partigiano cristiano. È stato avviato un percorso di reciproco sostegno con l’ANPC.


25 aprile (ore 6.30) Dalmine (Bergamo). Giornata a Montesole-Marzabotto, iniziativa promossa da “La Scatola Acli Dalmine”, in collaborazione con ANPI Dalmine.


25 aprile (ore 13.00) – Verona.  “Festa della Liberazione”, pranzo sociale al Circolo Acli Cola aps con momento di riflessione sul tema lavoro.


25 aprile (ore 16.30) – Cascina (Pisa).Con l’ANPI per un futuro di pace”, iniziativa organizzata dall’ANPI per festeggiare i 77 anni dalla liberazione d’Italia. Le Acli di Cascina sono tra i soggetti promotori.


25 aprile (dalle 16.00 alle 20.00) – Pontecchio Polesine (Rovigo). Festa della Liberazione”. Le Acli di Rovigo aderiscono alla manifestazione organizzata dall’Anpi di Rovigo.


25 aprile (ore 9.30) – Benevento. Le Acli della Campania e le Acli di Benevento partecipano con i circoli e le associazioni specifiche alla manifestazione per la Festa di Liberazione promossa da ANPI.


25 aprile (ore 09.30) – Roma. Le Acli di Roma accompagneranno una rappresentanza di donne ucraine rifugiate insieme ai loro bambini per la Deposizione di fiori ai piedi del monumento simbolo della resistenza romana “Siamo Tutti Potenziali Bersagli” a Piazzale Ostiense.


25 aprile (14.30-15.30) – Milano. “Festa della Liberazione”, le Acli di Milano partecipano alla manifestazione nazionale, organizzata dal Comitato permanete antifascista, di cui le Acli fanno parte.


25 aprile – (Como). Le Acli di Como partecipano alla manifestazione ufficiale della “Festa della Liberazione”, organizzata dal comune di Como con l’intervento di Anpi.


25 aprile (ore 10.00) – Cantù (Como). “Liberiamoci. Festa del 25 aprile a Cantù”, le Acli di Como partecipano al corteo promosso dall’Anpi, che prevede la deposizione dei fiori nelle vie dedicate ai caduti antifascisti.


25 aprile – Brescia. Le Acli di Brescia presentano il loro documento sul 25 aprile.


25 aprile (ore 11.00) – Bagno a Ripoli (Firenze). Parte dal Circolo Acli Grassina il percorso della seconda delegazione di Firenze per deporre le corone fiori presso i cippi commemorativi.


25 aprile (ore 9.30) – Milano. Il circolo Lambrate “Giovanni Bianchi” organizza un’iniziativa per la “Festa della Liberazione” che prevede la posa delle corone per i martiri in viale delle Rimembranze e al Campo dei giurati.


25 aprile (ore 10.30) – Melzo (Milano). Il corteo che attraversa le vie della città fa sosta per la posa di un mazzo di fiori alla lapide dei caduti presso le Acli.


25 aprile – Savona. Le Acli di Savona partecipano insieme al comitato antifascista cittadino all’iniziativa “25 aprile (r)esiste”, con mostre, animazione per bambini, teatro e stand gastronomici e musicali.


25 aprile – Santa Fiora (Firenze). Acli Toscana e Arci Toscana propongono l’incontro “Ernesto Balducci una vita per la pace”.


25 aprile – Donnici (Cosenza). “Marcia della riconciliazione”, il circolo Acli Flego propone una camminata di 13 km per dire no a tutte le guerre.


25 aprile – Monterosso Grana (Cuneo). Riapertura del “Sentiero dei Sarvanont”, a cura del aps Acli “Anelli di crescita” con inaugurazione della land art “I nidi”.


25 aprile (ore 10.00) – Cremona. Il Circolo Acli Gian Paolo Conca APS propone l’incontro “Storia di un contadino eroe – Giacomo Pagliari, uno degli ispiratori della Resistenza.


25 aprile (ore15.00) Casalmaggiore (Cremona). Presso il Centro Sociale Primavera si tiene la proiezione del film “Women’s fortress. Storie di donne liberate”.


26 aprile – Sondrio. Le Acli di Sondrio organizzano un incontro sul tema “La pace in Costituzione”.


26 aprile (ore 18.00) Caserta. Le Acli di Caserta promuovono l’incontro “La persona vera ricchezza del lavoro“. L’evento si terrà in modalità online su Google meet.


26 aprile (ore 20.30) – Corduna (Treviso). “Incontro con Enrico Galiano”, un gruppo di adolescenti intervisterà Galiano. L’evento è promosso da Acli Treviso.


26 aprile (ore 21.00) – Piacenza. Le Acli di Piacenza promuovono un incontro su “La pace nel magistero della Chiesanell’Aula Magna del Seminario vescovile.


26 aprile (ore 20.30) – Brescia. Le Acli di Brescia, nell’ambito del progetto “Fabula Mundi. Il corso di geopolitica”, propongono un incontro su “La politica estera della Cina e le tensioni con l’Occidente”.


26 aprile – Fondi (Latina). All’interno del progetto Progetto FAMI Agrilab, le Acli Terra Latina promuovono un intervento su “Lavoro giusto contro il caporalato” presso l’Istituto S. Francesco di Fondi.


27 aprile (ore 20.45)Seriate (Bergamo). Presentazione del libro Resistere nella tormenta. Cattolici e antifascismodi Mario Pelliccioli, socio di Acli Bergamo e membro della Commissione Cultura dell’ANPI Provinciale di Bergamo.


27 aprile (ore 20.30) – Corte Franca (Brescia). Le Acli di Brescia, nell’ambito del progetto “Fabula Mundi. Il corso di geopoltica 2022”, propongono la proiezione del film di Francesco Furiassi e Francesco Agostini “FOOTBALLIZATION – chi non sa come tornare a casa?”.


27 aprile (ore 18.00) – Brescia. Le Acli di Brescia, nell’ambito degli incontri per parlare di lavoro e giovani, propongono un confronto su “I giovani e il volontariato in Europa”.


28 aprile (ore 17.00) – Firenze. Le Acli di Firenze partecipano all’iniziativa promossa dall’ufficio problemi sociali e del lavoro dell’Arcidiocesi di Firenze su “Cultura della sicurezza e organizzazione del lavoro”.


28 aprile (ore 17.30) – Trento. Le Acli trentine propongono nell’ambito del ciclo di incontri “Geografia dal volto umano”, l’incontro “Somalia” con Sareeda Khali e Fausto Gardumi.


28 aprile (ore 18) – Torino. Le Acli di Torino propongono un Web Talk sulla situazione russo-ucraina.


28 aprile (ore 18.00) – Rovigo. “Dal dramma delle morti sul lavoro alla cultura della responsabilità e della cura”, incontro organizzato dalle Acli di Rovigo in collaborazione con la pastorale sociale e del lavoro della diocesi di Adria-Rovigo.


28 aprile (dalle 18.00 alle 19.30) – Milano. Le Acli di Milano propongono un incontro su: “Ucraina dopo le bombe: prospettive economiche e geopolitiche” presso la Fondazione culturale San Fedele.


28 aprile (ore 20.45) – Treviglio (Bergamo). “Emancipazione o alienazione? Uno sguardo al mondo che cambia”, un incontro promosso da Molte Fedi, la rassegna delle Acli di Bergamo.


28 aprile (ore 21.00) – Milano. Le Acli di Como e le Acli di Milano partecipano alla “Veglia dei lavoratori”, presieduta dall’Arcivescovo mons. Mario Delpini. L’iniziativa dal titolo “La vera ricchezza sono le persone. Per una cultura della cura” è promossa dalla diocesi di Milano e dall’Opera San Vincenzo.


28 aprile (ore 21.00) – Prato. L’Ufficio per la pastorale sociale e del lavoro di Prato ha promosso una veglia di preghiera, dedicata alle vittime del lavoro. Presenti esponenti delle Acli, di Mcl, della Cisl e dell’Azione Cattolica di Prato


29 aprile (ore 20.45) – Chiavenna (Como). “Preghiera per il lavoro 2022”, le Acli di Como e la Pastorale Sociale e del Lavoro Diocesi di Como propongono un momento di preghiera dal titolo “La vera ricchezza sono le persone. Pace, lavoro, dignità”.


29 aprile-1 maggio – Boltiere (Bergamo). Il Circolo Acli di Boltiere propone la mostra “Fare mente locale. Il lavoro a Boltiere: le officine”, con le foto delle piccole e medie imprese del paese, scattate 40 anni fa.


30 aprile (ore 9.00) – Montebelluna. “Incontro con Gilberto Pillonetto”, l’ex dirigente scolastico e socio della Fondazione don Milani di Barbiana incontra 200 studenti dell’Istituto Einaudi Scarpa.


30 aprile (ore 9-30) – Primiero (Trento). Le Acli di Primiero Vanoi e Mis promuovono una passeggiata alla Chiesetta di San Silvestro, dove si terrà la celebrazione della santa messa in occasione della festa di San Giuseppe Lavoratore.


30 aprile (ore 10.00) – Sellero (Brescia). Le Acli di Brescia propongono un incontro su “Lavoro e prossimità. Il lavoro come azione collettiva capace di generare comunità e società inclusive attente all’ambiente” presso l’Associazione P.I.R.


30 aprile (ore 15) – Brescia. Le Acli di Brescia propongono un Cammino per la pace attraversando i quartieri di S. Angela Merici, Santa Capitanio e Gerosa, S. Luigi Gonzaga, San Polo storico.


30 aprile (ore 7.30) Bassano del Grappa (Vicenza) – Il circolo cittadino Acli E. Fumagalli di Verona organizza una camminata su Monte Crocetta, un approfondimento sul tema del lavoro e momento conviviale conclusivo.


30 aprile (ore 18.30) – Milano. Le Acli lombarde in collaborazione con Acli Bergamo organizzano un dialogo online con Padre Giacomo Costa, assistente spirituale delle Acli nazionali.


30 aprile (ore 18.30) Cuneo. “Celebrazione mondo del lavoro. Festa di San Giuseppe”, l’Ufficio per la pastorale sociale e del lavoro delle Diocesi di Cuneo e di Fossano, in collaborazione con le ACLI di Cuneo, l’UCID Cuneo e Associazione Papa Giovanni XXIII, propone: “La vera ricchezza sono le persone. Dal dramma delle morti sul lavoro alla cultura della cura”.


30 aprile (ore 18.30) – Asti. “Proviamo a realizzare un’economia solidale”, le Acli di Asti hanno partecipato alla messa organizzata dall’Associazione San Giuseppe Imprenditore e dagli Oblati di San Giuseppe per tutto mondo del lavoro.


30 aprile (ore 20.00) – Chiari (Brescia). Il Circolo Acli Chiari Aps organizza la “Messa in fabbrica” presso la sede di Chiari Servizi.


30 aprile-1 maggio Bari. Il Circolo Acli Dalpino propone una visita guidata alla città vecchia ed esplorazione dei sotterranei.


30 aprile-1 maggio – Sassari.Primo maggio per il lavoro e la pace”, Acli, Uisp e Endas, in collaborazione con il Comune di Sassari e la Fondazione Sardegna, propongono due giorni di musica, dibatti, sport e arte per parlare di lavoro e uguaglianza.


30 aprile-1 maggio (ore 18.00) Villaggio Sisma – Città di Villadossola (Verbano-Cusio-Ossola). “Festa di San Giuseppe lavoratore”. Si inizia sabato con un concerto. Domenica si celebra la messa e alle 12.00 ci sarà un momento conviviale. All’evento partecipa il circolo Acli Villaggio Sisma

Maggio 2022

1 maggioCaserta. Le Acli di Caserta promuovono il concorso “II Mio lavoro” per far raccontare alle persone, attraverso immagini fotografiche, il proprio lavoro.


1 maggio (ore 9.00) – Torino. Festa del Lavoro”, le Acli di Torino partecipano alla manifestazione insieme ai sindacati e alla rete per la pace AGITE del Piemonte.


1 maggio (ore 9.00) – Rezzato (Brescia).Festa dei lavoratori”, l’iniziativa è promossa dal Circolo delle Acli di Rezzato Aps e prevede la messa presso la Chiesa di San Giuseppe e un momento di riflessione e festa con i sindacati e altre associazioni.


1 maggio (dalle 9.00 alle 13.00) – Bologna. “Pace, lavoro e dignità”, iniziativa organizzata dalle Acli di Bologna insieme all’Azione Cattolica di Bologna in piazza Maggiore.


1 maggio (9.00) – Martellago (Venezia). “Primo maggio in festa”, iniziativa organizzata dalle Acli di Treviso e Venezia insieme all’Ufficio di Pastorale Sociale e del Lavoro della Diocesi di Treviso. Sarà presente il Vescovo di Treviso mons. Michele Tomasi che celebrerà la Santa Messa.


1 maggio (ore 9.00) – Milano. “Festa dei lavoratori 2022. Al lavoro per la pace”, le Acli di Milano partecipano al corteo dei Lavoratori promosso dalla CGIL, dalla CISL e dalla UIL di Milano.


1 maggio (9.45) Cadorago (Como). Le Acli di Milano partecipano al convegno “Lavoratori dunque uomini. Il lavoro come liberazione e non come oppressione”, con un intervento dedicato a Luigi Clerici, fondatore delle Acli milanesi.


1 maggio (ore 10.00-12.30) Cuneo. Le Acli di Cuneo partecipato alla manifestazione indetta da Cgil, Cisl e Uil, partita da piazza Galimberti e diretta al monumento della Resistenza.


1 maggio (ore 11.00) – Viadana di Calvisano (Brescia).San Giuseppe Lavoratore”. Il Circolo Acli di Calvisano organizza ed anima la santa messa presso l’azienda CMP.


1 maggio (ore 10.30) – Villa Prelato (Fano). “Celebrazione diocesana del 1° maggio. Festa di San Giuseppe Lavoratore”, le Acli di Pesaro-Urbino partecipano alla santa messa presieduta da Mons. Ugo Ughi e alla presentazione del messaggio della CEI per il 1° maggio 2022.


1 maggio (ore 10.30) – Aspio Terme Camerano (Ancona). “Primo maggio con le Acli nel tempo del Covid-19 e della guerra in Ucraina”, durante l’iniziativa, organizzata dalle Acli delle Marche, si svolgerà la cerimonia per la 23esima edizione del premio “Bruno Regini – cultura della solidarietà”.


1 maggio (ore 11.30) – Buti (Pisa). “Primo maggio con le Acli”, Santa Messa e benedizione delle tessere presso la Pieve di San Giovanni Battista. L’iniziativa è organizzata dalle Acli provinciali Pisa.


1 maggio (ore 12.00) – Stezzano (Bergamo). “Pranzo soldale”, le Acli di Stezzano propongono il pranzo solidale d’asporto, il cui ricavato finanzierà le Borse lavoro per aiutare i cittadini in difficoltà economiche.


1 maggio (ore 16.00) – Riva Acciaio di Malegno (Brescia). Celebrazione eucaristica, presieduta dal Vescovo di Brescia, Pierantonio Tremolada. Le Acli di Brescia propongono questo momento di preghiera insieme alla Diocesi.


1 maggio (18.30) Vittorio Veneto (Treviso). Nella chiesa di Sant’Andrea di Serravalle di terrà la Celebrazione eucaristica animata dalle Acli di Treviso che sarà presieduta dal vescovo mons. Corrado Pizziolo.


1 maggio Verona (9.00) – Il circolo Acli “Il lato positivo” di Verona, presso la casa Novarini San Giovanni Lupatoto, propone attività per le famiglie con animazione per bambini e ragazzi attraverso dei laboratori artistici.


1 maggio (ore 9.00) – Lugo fraz. Grezzana (Verona). Il Circolo Acli “Il Corso aps” di Verona propone un momento di riflessione su tema lavoro e un’animazione musicale con Acli Arte e Spettacolo.


1° maggio (or 18.30) – Vicenza. Preghiera su: La vera ricchezza è la persona. Le Acli di Vicenza partecipano a questa iniziativa promossa dalla diocesi che si terrà presso il salone del centro giovanile parrocchia di San Giuseppe.


1 maggio (ore 8.00) – Colle Santa Lucia (Belluno). Festa di primavera. Il Circolo Acli don Piero Carpenedo di Vicenza e il Gruppo Alpini di Breganze propongono una passeggiata e un pranzo con cucina tipica alpina.


1 maggio (ore 10.00) Cadidavid (Verona). Il Circolo ACLI Cadidavid propone una merenda presso la sua sede.


1 maggioCaserta. All’interno della festa del Primo maggio le Acli di Caserta organizzano “Istocca, area del riuso e del riciclo creativo”, con una biblioteca sociale nella quale è possibile leggere e discutere di territorio.


1 maggio (ore 9.00) – Arezzo. Le Acli di Arezzo in collaborazione con MCL commemorano le vittime sui luoghi di lavoro, deponendo una corona di rose all’Archivio di Stato, dove nel 2018 persero la vita due lavoratori in seguito ad un incidente.


1 maggio (ore 10.00) – Casalmaggiore (Cremona). “Sebben che siamo donne”, una mostra per raccontare l’imprenditoria femminile migrante.


1 maggio (10.30-12.30) – Milano. Il Circolo Acli Bicocca propone un aperitivo con dibattito, ascolto di brani musicali e visione di fotografie per ricordare tutti i lavoratori.


1 maggio (ore 11.00) – Calvisano (Brescia). Le Acli di Brescia hanno organizzato l’animazione della messa per la festa dei lavoratori presso CMP Animal Welfare.


1 maggioRuscello (Arezzo). Il circolo di Ruscello in collaborazione con la Federazione Anziani e Pensionati propone la “Camminata del primo maggio”.


1 maggioCapolona (Arezzo). Il circolo di Capolona organizza “Primo maggio in famiglia”: una giornata nella natura per ogni età.


1 maggio Cornuda e Susegana (Treviso). Il circoli di Cornuda e Susegana organizzano il tradizionale appuntamento del primo maggio con la messa, la festa in piazza e la benedizione degli automezzi e delle persone.


1 maggio (dalle 12.00 alle 7.00) – Argovia (cantone settentrionale della Svizzera). Il circolo Bergegnungsstatte Freiamterstrasse delle Acli di Argovia organizza una “Festa del 1 maggio” dedicata al tema della pace e del disarmo.


1 maggio (ore 14.00) – Abbiategrasso (Milano).Flash mob contro tutte le guerre”, il Circolo Acli di Abbiategrasso aderisce alla manifestazione per la pace.


1 maggio Lustignano fraz. di Pomarance (Pisa).  “Primo maggio a Lustignano”, il Circolo Acli di Lustignano propone un momento di festa e convivialità.


1 maggio (ore 16.00) – Cernusco sul Naviglio (Milano). Il circolo Acli di Cernusco sul Naviglio organizza “Acli in Festa 1 maggio”, con il titolo: “La Pace è la strada”.


1 maggio (ore 17.30) – Salerno. Il Solarium di Santa Teresa ospiterà il concerto del Primo MaggioAl lavoro per la pace”, organizzato da 40 associazioni sociali, culturali e sportive del territorio tra cui le Acli di Salerno, CGIL, CISL e UIL di Salerno.


1 maggio (11.15) – Pontedera (Pisa). “Memoria liturgica di San Giuseppe lavoratore. Festa dei lavoratori”. Il nucleo Acli Giovanni Gronchi di Pontedera anima la messa che si celebra presso il duomo di Pontedera.


1 maggio (ore 14.30) Povo (Trento). Il Circolo Acli di Povo, con il sostegno della Circoscrizione, promuove un incontro presso il “Rocol Chesani” con la celebrazione della messa in ricordo dei lavoratori caduti sul lavoro.


1 maggio (ore 16.00) – Rivolta D’Adda (Cremona). Festeggiamo insieme… 10 anni di attività dello studio infermieristico di Acli Rivolta D’Adda per ricordare anche chi lavora nei giorni festivi


1 maggio (ore 8.30) – Portella della Ginestra – Piana degli Albanesi (Palermo). Le Acli di Palermo partecipano alla manifestazione in ricordo della strage di Portella della Ginestra nel 1947. L’iniziativa è organizzata dalla Cgil insieme a più di sessanta associazioni del mondo laico e cattolico.


1 maggio (ore 9.45) – Mezzolombardo (Trento). Il circolo Acli di Mezzolombardo promuove la “Festa del primo maggio”: una giornata di festa con momenti di dibattito e confronto, il pranzo e la celebrazione della santa messa.


1 maggio (ore 10.00) – Canegrate (Milano). Festa del lavoro e concerto del primo maggio”: l’iniziativa prevede la santa messa per i lavoratori e un momento di musica con il concerto organizzato da associazioni locali.


1 maggio San Biagio fraz. Argenta (Ferrara). Il Circolo Acli “Tango & Cash” di San Biagio organizza la decima edizione del raduno delle Ferrari. A seguire la visita all’azienda Quin e il pranzo benefico a favore della ricerca sul cancro e sulle malattie rare infantili.


1 maggio (ore 17.00) – Palazzo Mancinelli fraz. Gualdo Tadino (Perugia). Una giornata in ricordo dei caduti sul lavoro”, l’evento promosso dal Circolo Acli di Palazzo Mancinelli con il patrocinio del Comune di Gualdo Tadino, prevede la benedizione a ricordo di tutti i caduti sul lavoro.


1 maggio (ore 18.00) – Carpi (Modena). Messa per il mondo del lavoro, presieduta dal vescovo mons. Erio Castellucci nella Cattedrale a Carpi. L’iniziativa è promossa dagli uffici di Pastorale Sociale e del Lavoro della Diocesi di Carpi e dell’Arcidiocesi di Modena e dal circolo Acli di Carpi.


1 maggio (ore 18.00) – Sant’Eufemia della Fonte (Brescia).La vera ricchezza sono le persone”, il circolo Acli Sant’Eufemia organizza e anima la santa messa presso il frutteto “Laudato Sì”.


1 maggio Vezzano (Trento). Le Acli di Vezzano partecipano ad momento di condivisione e incontro la popolazione ucraina nella chiesa dei Santi Vigilio e Valentino.


1 maggio – Cassano Magnano (Varese). “Lavoro giusto, responsabilità, forza di volontà, obiettivi, passione. Sono le parole chiave del manifesto che celebra la Festa del Lavoro e che viene affissione nelle vie della città dal circolo Acli di Cassano.


1 maggio (dalle 15.00 alle 18.00) – Varese.  Si tiene un concerto di solidarietà con il popolo ucraino organizzato dall’Associazione Anna-Sofia APS. L’evento è organizzato con il patrocinio di Comune di Varese, CSV Insubria, ASSVP, CVV, APV, ACLI Varese e A.C.L.M.


2 maggio (ore 18) – Bologna. Percorso formativo di ricerca e cambio lavoro, le Acli di Bologna propongono sulla loro pagina Facebook una diretta per raccontare i risultati raggiunti.


3 maggio (ore 21.00) – Brindisi. Le Acli di Brindisi e il Progetto Policoro della Arcidiocesi di Brindisi-Ostuni presentano il Messaggio dei Vescovi per la Festa dei Lavoratori e una riflessione sulla figura di Armida Barelli.


5 maggio (dalle 16.30 alle 18.30) – Milano. Il circolo ACLI Lambrate “Giovanni Bianchi” in collaborazione con ViviLambrate propone: “Ritrovarsi insieme in piazza: i giochi dei nonni con i nonni (viale Rimembranze di Lambrate).


5 maggio (ore 17.30) – Brindisi. Le Acli di Brindisi promuovono la Celebrazione Eucaristica presieduta dall’ Arcivescovo S.E. Rev. Mons. Domenico Caliandro.


5 maggio (ore 21.15) – Cascina (Pisa). Il Circolo Acli “Il Punto” di Cascina propone: Sotto lo stesso welfare. Politiche e pratiche sociali per governare il cambiamento


6 maggio Salerno. La Pastorale del lavoro della diocesi di Vallo della Lucania con le Acli di Salerno, il progetto Policoro e l’MCL di Salerno propongono una giornata dal titolo: “Industria 4.0. La vera crescita investe sulle persone”, con un momento di preghiera presieduto dal Vescovo mons. Ciro Miniero.


6 maggio (ore 21.00) – Meda (Monza-Briana). Il Circolo di Meda e la Comunità Pastorale S. Crocifisso propongono un incontro su “Cosa sta succedendo in Ucraina”.


7-8 maggio (ore 15.00 e ore 10.30) Radicondoli (Siena). Il circolo Acli di Radicondoli celebra il decimo anniversario della sua intitolazione a Giorgio La Pira, sindaco di Firenze e grande costruttore di pace e dialogo.


8 maggio Milano. Il Circolo Acli Bicocca propone un workshop su “Motivazioni al lavoro e competenze per il futuro”, riservato ai giovani, in collaborazione con la parrocchia SGB alla Bicocca.


8 maggio (ore 9.00) – Milano. Il comitato di quartiere Comasina in collaborazione con il circolo Acli Comasina ed altri organizza una Festa di Quartiere con stand, musica, spettacoli, tornei, laboratori, gruppi di lettura. Prevista la proiezione di un film e una mostra fotografica.


9 maggio (ore 17.00) – Modena. Le Acli di Modena insieme a Libera, Movimento federalista europeo con il patrocinio del comune di Modena e Europa Direct di Modena hanno organizzato l’inaugurazione della “Panchina europea” intitolata a David Sassoli (parco Amendola).


10 maggio (20.45) – San Martino in Strada (Forlì) – e Acli di Forlì Cesena ed il settimanale Momento organizzano l’incontro “Pace, giustizia e salvaguardia del creato. Analisi e proposte” (presso il circolo Acli della Parrocchia San Martino in Strada).


10 maggio (ore 20.30) Brescia. Le Acli di Brescia nell’ambito di “Fabula Mundi. Il corso di geopolitica 2022” propongono un incontro su “Afghanistan, tra guerre, invasioni e fallimenti. Conoscere il passato per comprenderne il futuro”.


11 maggio Melegnano (Milano). BrianzAcque con Acli Milanesi e Teatri reagenti presentano lo spettacolo “Il popolo dell’acqua”, a cui assisteranno 150 studenti delle scuole superiori.


12 maggioCrenna (Varese).  Il circolo Acli di Crenna promuove l’incontro “La riforma della sanità lombarda: cosa cambia per il cittadino” (presso l’Oratorio di Crenna).


12 maggio (ore 17.00) – Milano. Il circolo Acli di Lambrate ospita l’incontro “Più fragili dopo la tempesta: riflessioni sulla terza età attiva e i suoi bisogni di sanità territoriale e domiciliarità”. Apertura del forum delle politiche sociali del Municipio 3.


12-18 maggioMelegnano e Cerro al Lambro (Milano). Gli studenti delle scuole superiori assisteranno allo spettacolo “Green teen”, a cura di Apis-Acli.


12 maggio (ore 17.30) – Trento. Le Acli trentine propongono nell’ambito del ciclo di incontri “Geografia dal volto umano”, l’incontro “Georgia” con Mons. Luigi Bressan e Marco Zeni


12 maggio (ore 19.00) Bergamo.Nei sentieri stretti tra guerra e pace. Nella politica”. Le Acli di Bergamo propongono tre dialoghi per discernere le possibili azioni di pace nella politica, nell’economia e nella Chiesa.


12 maggio (ore 20.30) – Milano. Le Acli Milanesi e l’Azione Cattolica ambrosiana propongono il seminario: Il futuro del lavoro: verso il lavoro ibrido (Auditorium Luigi Clerici).


13 maggio (ore 20.30) – Pieve di Soligo (Treviso). I giovani del Liceo Casagrande e delle Acli di Treviso intervistano il prof. Daniele Novara sul tema “La pace e la mediazione di ogni forma di conflitto”.


13 maggio (20.45) – Lurano (Bergamo). Il circolo Acli della Bassa Bergamasca Ovest con la pastorale sociale e del lavoro di Bergamo promuove l’incontro “Ambiente e crisi climatica” con Nicola Cremaschi e Paolo Longaretti di Legambiente. Ore 20.45. (presso l’Auditorium San Lino).


14 maggio (ore 17.00) – Potenza. Le Acli di Potenza con il Polo interbibliotecario di Potenza, il CTA e l’associazione Insieme promuove l’incontro: “Usciti dall’Afghanistan per trovarci in Ucraina” con presentazione del libro “Kabul, crocevia del mondo.


14 maggio – Rocchetta Ligure (Alessandria). Il circolo Acli Rocchetta Ligure organizza la “Asinata” pranzo sociale a base di asino.


15 maggio – Gussago (Brescia). Il circolo Acli di Gussago con l’Oratorio San Filuppo Neri organizza uno spiedo in compagnia, il ricavato andrà a sostenere le attività dell’associazione Smile for Africa.


15 maggio – Bordogna (Brescia). Il circolo Acli Oscar Romero di Ciserano organizza un pranzo in fraternità presso la casa della Cooperativa 19 luglio.


16 maggioMilano. Il Circolo Acli Lambrate, Qubì e Progetto Integrazione popone, a partire dal 16 maggio (martedì e giovedì) corsi di italiano riservati a mamme e bambini ucraini.


17 maggio (ore 18.00) – Milano. Le Acli Milanesi in collaborazione con il Coordinamento la Pace in Comune, propongono una seminario dal titolo: “Costruire pace anche in tempo di guerra. Economia e Informazione di Pace per prevenire i conflitti.


17 maggio (ore 20.30) – Brescia. Le Acli di Brescia nell’ambito di “Fabula Mundi. Il corso di geopolitica 2022” propongono un incontro su “I cambiamenti climatici. Transazione ecologica e conseguenze geopolitiche”.


17 maggio – Cagliari. Le Acli di Cagliari in collaborazione con Ipsia, Crei, Fap e Amal organizzano il “Tour della Cagliari Piemontese”.


19 maggio (ore 19.00) Bergamo.Nei sentieri stretti tra guerra e pace. Nell’economia”. Le Acli di Bergamo propongono tre dialoghi per discernere le possibili azioni di pace nella politica, nell’economia e nella Chiesa.


20 maggio (ore 20.45) – Villa di Serio (Bergamo). L’ANPI e le Acli di Bergamo propongono il seminario: “Guerre? No grazie Le origini e conseguenze dei conflitti” (Biblioteca di Villa di Serio).


20 maggio (ore 20.45) – Arcene (Bergamo). Il circolo Acli della Bassa Bergamasca Ovest con la pastorale sociale e del lavoro di Bergamo promuove l’incontro “Ecologia integrale, clima e povertà” (Sala Consiliare).


22 maggioStaranzano (Gorizia). Il Comitato organizzatore della lucciolata di Staranzano in collaborazione con il CRO ed il circolo Acli organizza un pranzo di solidarietà.


26 maggio (10.30) – Roma. Incontro conclusivo il Cantiere Generiamo Lavoro. L’iniziativa è promossa dalle Acli di Roma in collaborazione con l’Ufficio per la Pastorale Sociale e del Lavoro della Diocesi di Roma e con altre associazioni


26 maggio (ore 17.30) – Trento. Le Acli trentine propongono nell’ambito del ciclo di incontri “Geografia dal volto umano”, l’incontro “Kenya” con Fabio Pipinato.


26 maggio (ore 19.00) – Bergamo.Nei sentieri stretti tra guerra e pace. Nella Chiesa”. Le Acli di Bergamo propongono tre dialoghi per discernere le possibili azioni di pace nella politica, nell’economia e nella Chiesa.

Giugno 2022

5 giugno – Odeno a Belprato-Pertica Alta (Brescia). Le Acli di Brescia propongono l’iniziativa “Sulle vette dell’educazione. Una giornata sulle orme di Emi Rinaldini”, una giornata di cammino con due docenti dell’Università Cattolica del Sacro Cuore sul sentiero della resistenza.


7 giugno (ore 20.45) – Castel Rozzone (Bergamo) – Il circolo Acli della Bassa Bergamasca Ovest con la pastorale sociale e del lavoro di Bergamo promuove l’incontro “Mobilità sostenibile” (sala Polivalente).


17 giugno (ore 20.45) – Treviglio (Bergamo). Il circolo Acli della Bassa Bergamasca Ovest con la pastorale sociale e del lavoro di Bergamo promuove l’incontro “Ripensiamoci in chiave biodiversa” (presso l’Orto Botanico).