grafica_TTC_DEF-02

TIME TO CARE

GIOVANI E ANZIANI: I PROGETTI ACLI “TIME TO CARE”

PUBBLICATO IL BANDO “TIME TO CARE” PER GIOVANI UNDER 35 DA COINVOLGERE IN ATTIVITA’ DI SUPPORTO E ASSISTENZA AGLI ANZIANI

Il 31 Luglio è stato pubblicato dal Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale e dal Dipartimento per le Politiche della Famiglia il Bando “Time to care”. Il Bando è rivolto a giovani tra i diciotto e i trentacinque anni che vogliono impegnarsi, per sei mesi, in attività di supporto e assistenza agli anziani, nell’ambito di azioni progettuali proposte dagli enti del Terzo settore sul territorio nazionale.

Le ACLI hanno presentato dei progetti in cui coinvolgono complessivamente 86 giovani in 14 sedi territoriali.

Le informazioni sui progetti sono di seguito riportati per provincia di attuazione:

Elenco province: graduatorie, date colloqui e schede dei progetti

I giovani che intendono candidarsi ai progetti debbono inviare entro le ore 14.00 del 31 ottobre 2020, alla pec dell’ente di riferimento indicata nella scheda di progetto, l’apposito modulo di candidatura (form) pubblicato con il Bando, allegando copia del documento di identità e curriculum vitae. Non saranno considerate le domande pervenute con modalità differente.

I giovani in possesso dei requisiti previsti dal Bando alla data di presentazione della domanda, devono candidarsi, a pena di esclusione, soltanto per una delle azioni progettuali consultabili sulla Tabella 1, sulla Tabella 2 dei siti dei Dipartimenti finanziatori e sui siti degli Enti che le hanno proposte.

I giovani che saranno selezionati firmeranno un contratto di collaborazione coordinata e continuata (co.co.co) e sarà riconosciuto un compenso pari a 375,00 euro netti mensili, oltre ai contributi previdenziali; è prevista la copertura assicurativa relativa ai rischi connessi allo svolgimento delle attività e adeguati dispositivi di protezione individuale. E’ prevista inoltre una formazione per essere impiegati nelle azioni progettuali settore e al termine delle attività verrà loro rilasciato dall’Ente un attestato di riconoscimento delle competenze.

COME AVVIENE LA SELEZIONE? 

In ogni sede Acli di attuazione dei progetti viene costituita una commissione che si occupa della raccolta delle candidature, della verifica formale delle domande pervenute, dei colloqui di selezione e infine della redazione della graduatoria finale dei giovani ammessi. 

Il processo di selezione, che terminerà il 20 novembre2020, prevede tre step:  

1. una prima verifica di conformità delle domande ricevute rispetto ai requisiti del bando. Saranno ritenute ammissibili le sole candidature che siano: 

 – giunte nei tempi prestabili 

 – completamente compilate 

 – corredate di tutta la documentazione richiesta 

 – non siano presentate da giovani che abbiano in corso con l’Ente attuatore individuato, rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, oppure abbiano avuto tali rapporti di durata superiore a tre mesi nei 12 mesi precedenti la data di pubblicazione del bando 

Al termine verrà redatto l’elenco degli esclusi, ovvero delle domande che non rispondono a quanto prevede il bando di gara; 

2. una seconda fase relativa all’analisi dei curriculum vitae dei candidati, che saranno valutati in base ai titoli di studio, alle esperienze pregresse con l’Ente attuatore e/o alle esperienze maturate negli ambiti di interesse (o ad essi analoghi) a cui il progetto si riferisce, alle competenze e conoscenze attestate dal curriculum. Al termine dell’analisi di tutti i curricula, si procederà a stilare una graduatoria relativa ai punteggi attribuiti ad ogni CV. I candidati che si posizioneranno fra i primi posti della graduatoria, almeno in misura numericamente doppia rispetto ai posti disponibili nella sede di progetto, saranno convocati per un colloquio sempre a fini valutativi; 

 

3. l’ultimo step del processo di selezione vede, tramite un colloquio, un approfondimento delle motivazioni e delle caratteristiche del candidato rispetto al coinvolgimento nel progetto e al relativo profilo che dovrà ricoprire, nonché la valorizzazione di eventuali esperienze di volontariato e la conoscenza dell’Ente attuatore e delle attività che svolge. 

Al termine dei colloqui verrà stilata la graduatoria finale dei giovani ammessi che deriverà dalla somma del punteggio relativo al curriculum vitae con il punteggio raggiunto al colloquio. 

Gli esiti dei tre step di valutazione, ovvero elenco degli esclusi, graduatoria dei CV e graduatoria finale dei giovani ammessi, per ciascuna sede di progetto, verranno pubblicati sul sito www.acli.it 

Per accedere al Bando “TIME TO CARE” e al form di candidatura:

CLICCA QUI per accedere al Bando “TIME TO CARE” e al form di candidatura