banner-sito-acli_papa

Il 14 ottobre 2018 il beato Papa Paolo VI, il “Papa delle Acli”, sarà canonizzato a San Pietro da Sua Santità Papa Francesco.

Sul soglio di Pietro dal 1963 al 1978, in un periodo storico e politico molto complicato, sia a livello italiano che internazionale, Papa Montini non si è mai sottratto ai difficili temi posti dalla contemporaneità, interpretando in maniera nuova la presenza della Chiesa nella società. Definito “Papa delle riforme e del dialogo”, si è impegnato per il dialogo intraecclesiale, ecumenico e interreligioso, realizzò riforme attuando i decreti rivoluzionari del Concilio Vaticano II.

È stato il primo pontefice a viaggiare all’estero, facendo sentire in tutto il mondo la voce della Chiesa, a partire dalle zone dilaniate dai conflitti (ricordiamo che il suo primo viaggio all’estero fu in Palestina), convinto che “I cristiani sono persuasi che le conquiste dell’umanità sono segno della grandezza di Dio e frutto di un suo ineffabile disegno. E quanto più cresce la potenza degli uomini, tanto più si allarga la loro responsabilità individuale e collettiva”.

Uno degli elementi distintivi del suo pontificato è stato l’aver messo al centro della riflessione cattolica il lavoro e i lavoratori, quando questi temi erano egemonizzati dall’ideologia socialista. Da qui il percorso che ha portato, subito dopo la Seconda Guerra Mondiale, alla nascita delle Acli, che monsignor Montini ha contribuito a fondare quando rivestiva il ruolo di Sostituto della Segreteria di Stato sotto il pontificato di Pio XII.

“Le Acli sono il ponte, la congiunzione tra la chiesa e le masse e, direi, non soltanto con esse, ma con i tempi moderni. Quale è il vostro metodo? Esso è soprattutto Formativo, vuol dire che andate alle masse lavoratrici con la ragione, con i metodi della ragione, cioè con gli argomenti provati dal pensiero, da una dottrina, calibrati secondo principi sani”. Le Acli celebrano oggi con tutti i cristiani del mondo la canonizzazione del “Papa dei Lavoratori”, che diceva: “È necessario far convergere le tre forze che sono all’opera nella dinamica umana del lavoro moderno: gli uomini di governo, gli imprenditori e i lavoratori, che è necessario perseguire la pace sociale attraverso la giustizia sociale”.

APPUNTAMENTI

Sabato 13 ottobre 2018
Le ACLI ricordano Paolo VI, il Papa del Concilio che amava il mondo del lavoro. Vai al programma

Domenica 14 ottobre 2018
Il 14 ottobre, alle ore 10.15, sul sagrato della Basilica di San Pietro a Roma, Papa Francesco celebrerà la messa e presiederà il rito della canonizzazione di Paolo VI e di altri sei Beati della Chiesa.

VIDEO INTERVISTE