lunedì, Marzo 4, 2024
More

    Italiani nel mondo

    Il progetto Una casa per gli italiani nel Mondo mira ad offrire delle risposte alla comunità italiana all’estero dei Paesi sopra indicati (nello specifico a Parigi, Aarau, Lugano, Zurigo, Londra e Bedford) ma anche del Belgio (Bruxelles), degli Stati Uniti d’America (New York) e dell’Australia (Sydney).
    Nello specifico si intende rafforzare i servizi di orientamento, accompagnamento e consulenza a cui l’associazionismo italiano tradizionale, pur impegnandosi, fa fatica a rispondere. L’associazionismo italiano infatti è vittima dell’invecchiamento dei suoi aderenti e quindi se da una parte sembra ben accogliere le richieste degli italiani di vecchia generazione, dall’altra sembra essere meno attivo e meno pronto a rispondere alle esigenze delle nuove generazioni o dei nuovi migranti.
    Un primo sostegno nella fase iniziale del processo di inserimento nel paese è il rapporto con gli altri membri della comunità italiana che hanno già vissuto o stanno vivendo il periodo di inclusione nella nuova società. Da qui deriva l’importanza della realizzazione di momenti di confronto e discussione tra italiani.
    In materia socio- assistenziale, invece, ulteriore elemento decisivo atto a sostenere il disegno migratorio è la garanzia del riconoscimento dei diritti – italiani e europei – che l’individuo ha maturato prima dell’esperienza migratoria.​