Avellino: le Acli e Libera insieme per le vittime delle mafie

In occasione della XXII Giornata della Memoria e dell’impegno nella lotta alla criminalità organizzata e alla corruzione, le Acli di Avellino si uniscono all’associazione Libera in una veglia ecumenica che si terrà lunedì 20 marzo alle ore 20:00 presso il duomo di Avellino per ricordare le vittime innocenti delle mafie.

Alla veglia saranno anche i ragazzi del Servizio Civile per ribadire con la loro presenza che un vivere comune si può definire anche civile, solo se basato sulla legalità, sulla giustizia, sul rispetto del bene individuale e comune.

Proprio ai giovani è rivolto un messaggio di Antonietta Campanello, moglie di Pasquale Campanello, Capo della Polizia Penitenziaria, che perse la vita a soli 32 anni in un attentato camorristico a Mercogliano: “Fondamentale è riconoscere la verità, per intraprendere la strada del giusto e mettere in atto un cambiamento che sia costruttivo e che parta dalle fondamenta di un sistema profondamente compromesso e deviato”.

Alla memoria di Pasquale Campanello sarà intitolata, nella mattinata di lunedì prossimo 20 marzo, una traversa di via Annarumma ad Avellino.

Avellino: le Acli e Libera insieme per le vittime delle mafie
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR