Milano: La biblioteca vivente delle donne

Domani (sabato) 23 gennaio dalle ore 14.30 presso il Cam Garibaldi “Falcone Borsellino”  in corso Garibaldi, 27 a Milano le Acli milanesi e l’associazione Acli-Colf promuovono la biblioteca vivente dal titolo: “Trame di donne, storie di vita” che vuole dare voce a donne straniere che lavorano in Italia come colf e badanti ormai da molti anni.

Per fare ciò viene utilizzata la metodologia della biblioteca vivente, nella quale tutte le donne sono “libri” che raccontano il loro vissuto a un pubblico ristretto.

Ogni lettore può prenotare un libro a scelta dal catalogo per una conversazione di circa venti minuti, durante la quale i libri raccontano la propria esperienza di vita rispondendo alle domande poste dai lettori.

I “libri” consultabili saranno:

IN VIAGGIO CON NATASHA: “La notte la passavo sotto gli alberi”

LA LAUREA DI LIUBA: “Facevamo un test e io ad occhi chiusi”

L’AMORE DI ANA: “Lui era un semplice operaio ma”

LA SCELTA DI VERONICA: “Dopo sei mesi i vicini”

L’OCCASIONE DI SILVIA: “La mia vita scorreva regolare”

LA TENACIA DI ELIZABETH: “Nella mia cultura il rispetto viene prima di tutto”

ZVETANKA L’EQUILIBRISTA: “Quando sono arrivata in Italia”

LA CASA DI DELIA: “Lui aveva la passione della cucina”

LE FAMIGLIE DI RODICA: “Io sono la mamma”

IL DONO DI CARMEN: “Questo è un lavoro difficile e impegnativo”

L’evento è aperto a tutti. Per informazioni www.aclimilano.it  

Milano: La biblioteca vivente delle donne
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR