Roma: Lidia Borzì confermata presidente

Il 22 marzo Lidia Borzì è stata confermata all’unanimità presidente delle Acli di Roma per il quadriennio 2016–2020. Cinquantuno anni, sposata, master in progettazione sociale, esperta di politiche sociali e della conciliazione famiglia e lavoro, la presidente ha alle spalle una lunga esperienza come dirigente nelle Acli.

“Ringrazio tutti i membri del consiglio provinciale delle Acli di Roma che hanno voluto confermarmi presidente – ha detto Lidia Borzì –. Un incarico che assumo con grande senso di responsabilità in un momento difficile della nostra città che ci obbliga tutti a collaborare e a lavorare gomito a gomito per rimettere in moto il volano della solidarietà e del dialogo per ricostruire un vero senso di comunità”.

Insieme a Lidia Borzì, il consiglio provinciale delle Acli ha votato anche la presidenza che è composta da Arnaldo Di Stefano, vicepresidente vicario, Faida Di Santo, vicepresidente, Giuseppe Parrella, vicepresidente, Francesco Pappalardo, amministratore, Giulia Di Gregorio, Antonio De Francesco, Alessandra Balsamo, Paolo Frusone, Arturo Di Rosa, Remo Cipriani.

Fanno parte della squadra anche i seguenti consiglieri delegati che parteciperanno alle riunioni di presidenza quando all’ordine del giorno ci saranno argomenti oggetto della propria delega.
Salvatore Gerelli, con delega “Rapporti con le istituzioni laicali e sostegno del progetto di aiuto alla Chiesa che soffre e similari”, Valerio Vasale, con delega al consumerismo, Paolo Mellucci, con delega alla cultura.
A questi si aggiungono i membri di diritto, Antonio Pitzoi, segretario Fap Acli di Roma, e Luca Serangeli, presidente Unione sportiva Acli di Roma.

Roma: Lidia Borzì confermata presidente
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR