Terremoto Centro Italia: CasAcli offre ospitalità alle vittime del sisma

Ancora ore drammatiche per i terremotati del Centro Italia, in particolare per la necessità di avere un tetto in questo primo periodo di emergenza. 

 

Le Acli sono in prima linea nella virtuosa gara di solidarietà partita dalle primissime ore successive al sisma. 

 

CasAcli, la casa per ferie delle Acli a Roma, mette a disposizione delle vittime del terremoto 10 posti letto per 30 giorni.

 

A chi ne farà richiesta tra gli sfollati, dal 29 agosto al 30 settembre la casa di accoglienza di vicolo del Conte assicurerà un pernottamento con prima colazione. Situata a pochi chilometri dal Vaticano e dall’aeroporto di Fiumicino, CasAcli è immersa nel Parco dei Casali.

 

Con questa iniziativa, le Acli aderiscono all’iniziativa lanciata dal portale www.ospitalitareligiosa.it che, in collaborazione con la Conferenza Episcopale Italiana, ha allertato le strutture di ospitalità religiosa nelle zone limitrofe all’epicentro del terremoto del 24 agosto per mettere gratuitamente a disposizione posti-letto di emergenza in favore degli sfollati, in attesa di una sistemazione più duratura da parte delle istituzioni. 

 

Gli enti locali e le istituzioni possono chiedere le informazioni sulle disponibilità e su come contattare le strutture al numero di telefono 327 3842841, al numero di fax 0332 1520028 e alla e-mail strutture@ospitalitareligiosa.it.

 

Già dal giorno successivo alla tragedia del centro Italia, le Acli avevano attivato un conto corrente per raccogliere aiuti. Chiunque volesse continuare a donare, lo può fare al conto corrente di Banca Prossima IT91 F033 5901 6001 0000 0145 552 intestato a Associazioni Cristiane Lavoratori Italiani –  Acli, causale “Emergenza terremoto centro Italia”, codice Grande Beneficiario n. 9709. 

 

 

 

Terremoto Centro Italia: CasAcli offre ospitalità alle vittime del sisma
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR