Youth Multimedia Contest – Web care tra valori e limiti: proclamazione dei vincitori

Oggi 25 maggio si terrà la premiazione dei giovani studenti partecipanti al concorso Youth Multimedia Contest – Web-Care tra valori e limiti. Da Lettera a una professoressa alle elaborazioni difitali.

 

In occasione dei cinquant’anni dalla scomparsa di don Lorenzo Milani e dalla pubblicazione di

Lettera a una professoressa, il Circolo Acli Varese Centro con il supporto delle Acli Provinciali di Varese e insieme con il Centro Internazionale Insubrico “Carlo Cattaneo” e “Giulio Preti” dell’Università degli Studi dell’Insubria, l’Associazione Kentro di Varese, in collaborazione con il Comune di Varese, con il patrocinio della Fondazione don Milani e con il contributo della Fondazione La Sorgente, ha bandito per l’anno scolastico 2017-2018 un concorso destinato alle scuole secondarie superiori della provincia di Varese. Tema del concorso è la riflessione critica degli studenti e dei docenti sulla missione educativa e sulle prospettive della scuola, a fronte delle sfide aperte dalla complessa situazione storico-economica italiana. Ispirazione per questo percorso è Lettera a una professoressa e in generale la proposta educativa di don Milani.

La scelta è ricaduta su questo soggetto, per i suoi principi di uguaglianza e solidarietà e la stretta interazione tra la formazione e la realtà sociale, che ha consentito ai suoi ragazzi a Barbiana di manifestare con chiarezza il proprio pensiero e diventare partecipi della costruzione della propria conoscenza. I ragazzi delle scuole di Varese hanno riflettuto sui punti di forza dell’educazione di don Milani e anche sui limiti storici e culturali del suo metodo dovuti all’epoca diversa in cui sono stati testati e messi a punto. Nuovi media, social network, testi e grafiche digitali, video, musica sono i nuovi codici di comunicazione utilizzati nella scuola. Proprio per questo, il concorso chiede agli studenti di “riscrivere” Lettera a una professoressa utilizzando queste diverse forme espressive.

Il concorso, lanciato a settembre 2017, ha visto la partecipazione di 15 classi impegnate insieme con i loro docenti nella richiesta del regolamento, alla scoperta di nuove prospettive e “visioni” della scuola e in lizza per i premi finali in buoni per l’acquisto di libri e materiale multimediale. Gli studenti hanno presentato oggi i loro elaborati a Varese presso l’Istituto Filippi, dove sono stati decretati i vincitori.

Youth Multimedia Contest – Web care tra valori e limiti: proclamazione dei vincitori
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR