Sport, diritti e solidarietà sono i tre pilastri su cui si fonda questa quarta edizione di “Attraversare la notte”, l’iniziativa organizzata da US Acli Brescia che ogni mese ha proposto nella provincia di Brescia una camminata da percorrere nelle notti di luna piena, tra natura, valli e incisioni rupestri.
L’iniziativa ha coniugato lo sport, l’aggregazione e la scoperta del territorio, con la riflessione sui temi della pace e della giustizia.
Quest’anno è stato ricordato il 70° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo, con 9 testimonianze che hanno commentato alcuni tra gli articoli più significativi del documento.
“Attraversare la Notte” è stata anche una grande occasione di solidarietà concreta: il contributo raccolto tra i partecipanti quest’anno è stato devoluto al progetto “Insieme si può fare school”.
La cifra raccolta nelle 9 serate è stata di 3.535 euro.
La scuola che ha ricevuto il contributo si trova nel campo profughi siriano di Bab Al Hawa, è stata costruita ed è gestita dall’associazione “Insieme si può fare onlus” di Monza.
La scuola ospita 250 bambini che in questo modo potranno continuare a studiare e costruire le basi per un futuro migliore, nonostante vivano da anni in un campo profughi a causa della guerra che ha devastato la Siria.