Acli Marche festeggia il Primo Maggio con la consegna del premio Bruno Regini

E’ Don Rino Ramaccioni – parroco di Cristo Redentore di Recanati (MC) – il vincitore del premio annuale Bruno Regini – Cultura della solidarietà, giunto alla sua 19ma edizione e istituito da Acli Marche.

Il premio viene assegnato a personaggi che si siano distinti in campo regionale, per la creazione di una cultura della solidarietà. Non un premio quindi a singoli gesti, ma un riconoscimento a un impegno costante e convinto in favore della solidarietà. Un impegno speso fra la gente, nel sociale, nella politica o nell’economia.

Amico e punto di riferimento per la spiritualità delle Acli, Don Rino è da sempre attento al mondo del lavoro e impegnato in iniziative concrete di solidarietà a favore delle famiglie in difficoltà. I suoi confratelli lo hanno definito così: “Ha il chiodo fisso del lavoro e della giustizia sociale”.
A metà degli anni Settanta il vescovo Carboni lo nomina assistente spirituale delle Acli maceratesi. Dopo aver accettato questo incarico con timore, don Rino afferma di aver “capito quanto gli aclisti, ispirandosi al Vangelo, prestino attenzione ai bisogni del sociale e che i circoli – oltre ad essere luoghi di aggregazione – sono veri e propri luoghi di incontro, di dialogo per tutte le persone che avevano voglia e bisogno di confrontarsi con gli altri”.

Acli Marche festeggia il Primo Maggio con la consegna del premio Bruno Regini
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR