Sardegna: Più impegno contro la povertà

In 8 anni, da l 2008 a oggi, la povertà assoluta in Sardegna è cresciuta del 5% ed è una situazione subita da 120mila sardi. I dati sono stati presentati durante l’incontro “Un piano triennale per il contrasto delle povertà in Sardegna” promosso dall’Alleanza contro la povertà, un gruppo che ha al suo interno anche le Acli.

All’incontro, che si è svolto il 15 febbraio a Cagliari, Fabio Meloni, portavoce dell’Alleanza per la Sardegna e presidente delle Acli regionali, ha chiesto alle istituzioni «non solo di finanziare gli interventi contro la povertà, ma di promuovere un piano triennale per ridare speranza a quanti oggi sono emarginati e non hanno un futuro».

«Bisogna uscire dalla strategia dei soli aiuti economici – ha aggiunto Meloni – Dobbiamo far sì che questi cittadini non diventino dei poveri cronici ma ritornino a essere parte attiva della società».

La proposta dell’Alleanza contro la povertà è di offrire a chi si trova in situazioni di grave disagio un mix monetario e di servizi per uscire dalla povertà.

In proposito, durante l’incontro, i rappresentanti della Regione Sardegna – l’assessore al Lavoro Virginia Murra e l’assessore alle Politiche sociali Luigi Benedetto Arru – hanno sottolineato che la Regione ha già stanziato un fondo contro la povertà e creato un fondo di 28 milioni per chi ha perso il lavoro.

Sardegna: Più impegno contro la povertà
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR