Trento: In viaggio con i profughi

Il viaggio dei profughi attraverso le rotte balcaniche diventa uno spettacolo dal titolo “Scacco matto Afghanistan” promosso dall’Ipsia Acli nelle scuole di Trento.

La rappresentazione, di 45 minuti, è realizzata dal Comune e dalla parrocchia di Denno (Tn) con la direzione del regista Michele Trotter e dell’educatore Matteo Petrolli.

Grazie all’impegno di 6 studenti-attori, già 600 alunni della provincia di Trento hanno potuto vedere lo spettacolo e hanno partecipato ai dibattiti.

Oltre a questo progetto, Ipsia Acli di Trento sta lavorando su due iniziative che riguardano i profughi, entrambe finanziate dalla Provincia autonoma di Trento.

La prima, realizzata insieme alla Caritas, vuole garantire un migliore accesso agli aiuti umanitari ai gruppi più vulnerabili, come donne vecchi e bambini.

La seconda iniziativa vede invece Ipsia Acli di Trento impegnata in Mali nella ristrutturazione di un albergo da trasformare in scuola collegio per ragazze fuggite dalla guerra.

Le scuole che vogliono proporre lo spettacolo “Scacco matto Afghanistan” agli studenti possono contattare ipsia@aclitrentine.it. Lo spettacolo è gratuito.

Trento: In viaggio con i profughi
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.096
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 3.081
Fonte UNHCR