XXX Domenica del Tempo Ordinario

Domenica 29 Ottobre 2017 – Anno A

Parola del giorno: Es 22,20-26; Sal 17; 1 Ts 1,5c-10Mt 22,34-40

DAL VANGELO SECONDO MATTEO (Mt 22, 34-40)

In quel tempo, i farisei, avendo udito che Gesù aveva chiuso la bocca ai sadducèi, si riunirono insieme e uno di loro, un dottore della Legge, lo interrogò per metterlo alla prova: «Maestro, nella Legge, qual è il grande comandamento?».
Gli rispose: «“Amerai il Signore tuo Dio con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente”. Questo è il grande e primo comandamento. Il secondo poi è simile a quello: “Amerai il tuo prossimo come te stesso”. Da questi due comandamenti dipendono tutta la Legge e i Profeti».

COMMENTO AL VANGELO: Colui che moltiplica il cuore

a cura di don Ambrogio Asei Dantoni, accompagnatore spirituale ACLI Vercelli

Qual è il più grande comandamento? “Amerai con tutto… con tutto… con tutto…“. Per tre volte Gesù ripete l’appello alla totalità, all’impossibile. Perché l’uomo ama, ma solo Dio ama con tutto il cuore.

Ripete due parole antiche e note, ma aggiunge: la seconda è simile alla prima. “Amerai il prossimo” è simile ad “Amerai Dio“. Questo è lo scandalo, la grande rivoluzione portata dal Vangelo.

Ama Dio con tutto il cuore. Eppure resta ancora del cuore per amare il marito, la moglie, i figli, l’amico e perfino il nemico. Dio non ruba il cuore, lo moltiplica. E questo perché ha fatto l’uomo più grande di tutte le cose create e messe insieme.

Lo scriba domanda un comandamento, Gesù risponde con due inviti: ama il Signore, ama il tuo prossimo come ami te stesso e avrai la vita eterna.

XXX Domenica del Tempo Ordinario
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.992
Fonte UNHCR