Il 4 novembre scorso l’Osservatorio giuridico ha realizzato il dossier “UE. Procedura di infrazione per deficit eccessivo”, per spiegare le ragioni del “conflitto” che si era venuto a creare tra il Governo italiano e la Commissione europea in merito alla Legge di Bilancio 2019, riconducendolo alle regole di governance economica che presidiano le politiche fiscali dei paesi dell’UE, e ricostruire i passaggi formali del dialogo intercorso tra le due parti. 

Il 21 novembre sono state pubblicate le stime dell’Istat e dell’Oecd sulla crescita economica nel nostro Paese, con proiezione al 2019 (Istat) e 2020 (Oecd). La questione è rilevante, in quanto è il proprio il rapporto tra debito pubblico e PIL ad allarmare la Commissione, preoccupata anche di una sovrastima della crescita o – se si preferisce – di una sottostima del rapporto di indebitamento 

Questo dossier vuol essere un aggiornamento in ordine all’andamento della Legge di Bilancio 2019 e alla eventualità che l’Italia incorra per essa nella procedura di infrazione, fornendo insieme le analisi che direttamente o indirettamente concorrono a definire il quadro problematico della manovra economica. 
LEGGI IL DOSSIER