Separazione di fatto: non cambia l’Isee

Se due persone coniugate, ma separate di fatto e con diversa residenza anagrafica, devono fare l’Isee, sono tenute a riportare anche i redditi dell’altro coniuge?

Se, come si deduce dalla domanda, non c’è nessuna sentenza di separazione, e quindi le due persone risultano sposate a tutti gli effetti, ai fini Isee, pur avendo residenze diverse (non importa a quanti km di distanza), sono comunque “attratte” nello stesso nucleo familiare.

Più esattamente: i coniugi con diversa residenza, per tutto il periodo di validità della dichiarazione Isee, devono scegliere come residenza di riferimento una delle due residenze, o quella del coniuge dichiarante o l’altra.

Ad esempio: Giulia è sposata con Claudio, ma hanno residenze diverse. Giulia vive col figlio e i suoi genitori, mentre Claudio vive da solo da un’altra parte. Giulia e Claudio, ai fini Isee, fanno comunque parte di un unico nucleo familiare e come residenza dovranno indicare o quella di Giulia o quella di Claudio. Se ad esempio scegliessero quella di Giulia, il nucleo familiare sarà composto da: Giulia + il figlio + i genitori di Giulia + suo marito Claudio.

Separazione di fatto: non cambia l’Isee
close-modal
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2016 5.022
Fonte UNHCR
morti/dispersi nel mediterraneo nel 2017 2.954
Fonte UNHCR